Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:PONTEDERA13°27°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 14 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Bossi: «Salvini? Serve andare verso un nuovo leader»

Attualità martedì 03 ottobre 2023 ore 17:56

Costituito il Gal Terre Etrusche, ora è realtà

Il territorio che vi fa capo è composto da 23 Comuni e rappresenta ben 78mila abitanti. La sindaca Carli nominata presidente



SANTA LUCE — Presso la sala polivalente Niccolini di Santa Luce si è costituito formalmente il Gal Terre Etrusche. L’atto è stato sottoscritto di fronte al notaio Margherita Caccetta di Cascina, coadiuvata dalle assistenti Dora Aquilino e Clara Amen, e alla presenza di una folta platea costituita da amministratori pubblici ed esponenti di associazioni, ciascuno dei quali ha aderito alla proposta consortile.

Il Gal Terre Etrusche è una società consortile a responsabilità limitata con sede a Volterra, in via Persio Flacco 4. Il territorio che vi fa capo è composto da 23 Comuni e rappresenta ben 78mila abitanti, i quali fanno del Gal un soggetto capace di dar forza alle piccole realtà istituzionali. Giamila Carli, sindaca di Santa Luce, è stata nominata presidente. Del primo consiglio di amministrazione, oltre a lei, per gli enti pubblici fanno parte Jessica Pasquini (Sindaca di Suvereto), Chiara Ciccarè (assessora di Casciana Terme-Lari). Per la parte privata: Roberto Pepi (Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra), Francesco Bertanzon (Presidente del Distretto Rurale Pisa-Livorno), Ivan Mencacci (Presidente del Distretto Rurale Valdera-Valdarno) e Alessandro Sascia Lucibello Piani (assessore a Riparbella, indicato dal Distretto Rurale della Val di Cecina). 

Il notaio Caccetta ha dato lettura delle finalità del Gal Terre Etrusche. Si tratta di un’agenzia di sviluppo locale che, tra i molteplici obiettivi, s’impegnerà a preservare i livelli demografici, a difendere l’occupazione, ad affermare le identità storiche e socio-culturali, a sviluppare politiche di aiuto anche attraverso la comunicazione, a dare respiro all’agricoltura sostenibile. Il capitale sociale, all’atto costitutivo, è di 94.500 euro, suddiviso in quote proporzionali tra i soci pubblici e privati aderenti.

L’atto costitutivo è stato formalizzato alle 11,51 di martedì 3 Ottobre 2023 ed è stato salutato da un applauso scrosciante.

Del Gal Terre Etrusche, ricordiamo, fanno parte i Comuni di: Bibbona, Casciana Terme-Lari, Castagneto Carducci, Casale Marittimo, Castellina Marittima, Crespina-Lorenzana, Castelnuovo Val di Cecina, Chianni, Fauglia, Guardistallo, Lajatico, Montecatini Val di Cecina, Montescudaio, Monteverdi Marittimo, Orciano Pisano, Palaia, Pomarance, Riparbella, Santa Luce, Sassetta, Suvereto, Terricciola e Volterra. Poi ci sono i soci privati: Cna Pisa, Confcommercio, Cia Etruria, Coldiretti, Confagricoltura, Distretto Rurale della Val di Cecina, Distretto Rurale Pisa-Livorno, Distretto Rurale Valdera-Valdarno, Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Studenti, commercianti, imprenditori e professionisti: pronta la lista del partito della Meloni. Bagnoli: "Un grande atto d'amore per la città"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Sport

Politica