Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:04 METEO:PONTEDERA10°21°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni comunali, il Pd ha vinto ma la battaglia per le Politiche sarà diversa

Attualità venerdì 27 agosto 2021 ore 19:00

Grillaia, ancora lontana una soluzione no-amianto

La discarica della Grillaia (foto di Piero Frassi)
La discarica della Grillaia (foto di Piero Frassi)

Possibile chiusura del sito in 2 anni senza conferimenti di amianto? Belvedere non ha ricevuto proposte dalle istituzioni. Il comitato: "Solo voci"



CHIANNI — L'annosa questione della discarica Grillaia di Chianni va avanti. Nel Maggio 2020 la Regione Toscana ha autorizzato nuovi conferimenti di rifiuti comprendenti amianto per 270mila metri cubi.

Da allora a oggi il Gruppo Zero, il Comitato Stop Grillaia e molti cittadini sono scesi in piazza per protestare contro la riapertura del sito.

In questi giorni è girata la voce, anche sulla stampa locale, che il Comune di Lajatico e quello di Terricciola avessero prospettato, insieme a Belvedere Spa, una soluzione alternativa per mettere in sicurezza la discarica in 2 anni, senza conferimento di amianto. La notizia è stata però smentita da Belvedere con una nota: "Precisiamo che, ad oggi, non c’è ancora stato nessun coinvolgimento diretto della nostra azienda (e non poteva esserci!) nell’elaborazione di un progetto alternativo". 

"Resta ferma la disponibilità di Belvedere Spa, resa pubblica i primi giorni del mese di Agosto, a intervenire in stretto raccordo con le istituzioni e in totale e completo spirito di servizio. Il nostro punto di riferimento per ogni possibile dialogo, dunque, saranno gli enti locali e i consiglieri regionali che rappresentano il territorio. Escludiamo un contatto diretto con la proprietà della Grillaia, contatti riservati agli enti pubblici e ai vari comitati e associazioni. Un progetto potrà esserci solo quando vi sarà richiesta diretta delle istituzioni pubbliche che si faranno anche garanti della sua realizzazione".

Insomma Belvedere è disponibile a intervenire sulla Grillaia ma non è stata coinvolta da nessuna istituzione e non si farà avanti di sua iniziativa. 

Su questi fatti abbiamo sentito Luca Picchi, del Comitato Stop Grillaia: "Non ci risulta nessuna novità, abbiamo sentito queste voci sulla possibile chiusura senza amianto, ma al momento appunto sono solo voci. Per quanto riguarda le richieste che facemmo nella conferenza di inizio Agosto con la consigliera regionale Irene Galletti l'assessora all'ambiente Monia Monni ha detto di attendere a sua volta le risposte dai soggetti interessati".

La storia complicata della Grillaia si protrae da decine di anni ma adesso il sito va riprofilato e non si piò più attendere.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna colpita da infarto è stata salvata dal pronto intervento di una pattuglia della Polizia Locale. Successivamente il trasporto in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS