QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°11° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 20 novembre 2019

Cronaca martedì 11 febbraio 2014 ore 18:21

Ciampi è il candidato del Pd

Lucia Ciampi, il sindaco uscente, alle prossime elezioni sarà sostenuta dal Pd per il secondo mandato
Lucia Ciampi, il sindaco uscente, alle prossime elezioni sarà sostenuta dal Pd per il secondo mandato

Prime schermaglie a distanza del Partito democratico con il movimento Bene Comune



CALCINAIA — Lucia Ciampi, il sindaco uscente di Calcinaia è pronta per il secondo mandato da primo cittadino, ora c'è anche l'ok del Pd, senza passare dalle primarie. La candidatura per le prossime elezioni di primavera è stata ufficializzata oggi 11 febbraio.

"L'impegno del sindaco Ciampi - spiegano dal Pd - per un secondo mandato è maturato nel quadro di un giudizio positivo largamente condiviso nel Partito in merito alle azioni e ai percorsi intrapresi, oltre che all'attuazione del programma con il quale ci presentammo ai cittadini nel 2009. Nel corso dei mesi, il confronto interno non ha fatto emergere candidature alternative, pertanto pur confermando la bontà dello strumento delle primarie – dicono dal Pd calcinaiolo - come valido mezzo di partecipazione dei cittadini, il Pd punta sulla figura di Lucia Ciampi per il governo locale nei prossimi cinque anni”.

“Siamo consapevoli - continuano dal Partito - che la politica, ancor di più quella locale, non debba stancarsi di ricercare nuovi spazi e metodi di confronto con e fra i cittadini. Per questo il Partito democratico di Calcinaia nelle prossime settimane metterà a disposizione la propria esperienza, il proprio radicamento, i propri valori per costruire un progetto che nelle nostre intenzioni vada oltre il Pd e si rivolga direttamente ai cittadini, siano essi singoli e organizzati, e al civismo che anima la nostra realtà. Un progetto di comunità che, a partire dalle esperienze di buon governo locale, sia in grado di pensare, innovare e realizzare la Calcinaia del 2020”.

In una prima fase il partito proporrà a tutti i cittadini idee, proposte e azioni da realizzare nella prossima legislatura; contemporaneamente lanceremo alcune idee strategiche di intervento (lavori pubblici, servizi ai cittadini, qualità della vita).

La seconda fase dell'elaborazione del programma vedrà l'arricchimento di quanto raccolto attraverso eventi partecipativi tematici, i Laboratori democratici per concretizzare un confronto diretto fra cittadini, politica e amministratori locali. Da lì nascerà il programma di legislatura. “Siamo convinti – spiegano i sostenitori democratici di Ciampi - che tutto questo ci permetterà di intercettare al meglio le domande, le necessità e i bisogni che provengono dai nostri paesi e dai nostri quartieri, e al contempo di raccogliere quella voglia di partecipare che esiste e che chiede di poter incidere sulle scelte, anche attraverso un impegno diretto in politica. Perché la politica non è una parolaccia: significa occuparsi della cosa pubblica".

Sul piano più propriamente politico dal Pd dicono: “I prossimi mesi ci vedranno pertanto impegnati e presenti fra la gente come sempre è stato, nella convinzione che nei modi, nei contenuti e nei valori si esprima il nostro essere forza politica di progresso, riformatrice, con le radici salde nel centrosinistra e nella sinistra".

E alla fine arriva la stoccata per il movimento Bene Comune, che proprio in questi giorni ha rifiutato di correre alle elezioni insieme al partito democratico convergendo sulla candidatura di Ciampi. “A quanto pare – ironizzano dal Pd di Calcinaia - in questo Comune ci apprestiamo da soli a rappresentare un'intera area politica; altri hanno scelto di occultare la propria provenienza con un'operazione elettorale, per così dire, più in linea coi tempi. Per quanto ci riguarda non temiamo di proporci ai nostri cittadini come forza e movimento politico, per quello che siamo e per la storia che rappresentiamo. Ancora una volta metteremo la nostra passione, il nostro impegno, la nostra faccia, con l'obbiettivo di aiutare e sostenere i nostri cittadini, mantenendo e dove necessario migliorare la qualità dei servizi in un quadro economico e sociale sempre più incerto e complesso”.



Tag

Ex Ilva, Conte: «All'incontro con il signor Mittal porterò la determinazione di un paese del G7»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Politica