QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°15° 
Domani 11°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 18 novembre 2019

Cronaca martedì 08 luglio 2014 ore 13:38

I nidi di rondine invadono alla chiesa del Villaggio Piaggio

Scatta la polemica tra i cittadini, già divisi tra chi vuole tutelare i nidi e quelli che vorrebbero toglierli



PONTEDERA — Decine di nidi di rondine intorno alla chiesa del Villaggio Piaggio con il marciapiede che costeggia la parrocchia pieno di escrementi. A segnalare la situazione di degrado alcuni cittadini. Che temono un peggioramento della condizioni di conservazione dell'immobile. una questione di difficile gestione visto che i nidi di rondine sono protetti e non si possono togliere. Come però fanno notare alcuni residenti sarebbe importante che il comune almeno pulisse il marciapiede.

Oltre alle rondini la chiesetta del villaggio, di proprietà del comune, ha un altro problema: senza manutenzione da tempo ha gli infissi che stanno marcendo e da mesi una parte dell'edificio è protetto da transenne perché cadono pezzi di intonaco. 

Ora i cittadini chiedono un intervento sulla struttura e anche sulla rete si è  aperto un dibattito sui nidi di rondine, tra coloro che li vogliono proteggere o quelli che li vorrebbero togliere temendo che possano contribuire ad accelerare il degrado. Un dibattito che si inserisce nella questione più annosa della tutela di questa struttura, un pezzo di storia dell'industrializzazione di Pontedera. 

La chiesa del villaggio fu costruita dalla Piaggio e inaugurata nel 1940, in epoca fascista dal re Vittorio Emanuele III. Era l'epoca in cui le aziende avevano degli sgravi fiscali dallo Stato se costruivano le case ai propri dipendenti e così nacque quello che oggi è ancora un profondo segno urbanistico della storia industriale del territorio di cui la chiesa era ed è parte integrante. Oggi la chiesa è di proprietà del comune di Pontedera.



Tag

Mattia, la «sardina» che ha riempito Piazza Maggiore contro Salvini: «Non conosco Prodi»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Lavoro