QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°23° 
Domani 15°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 14 ottobre 2019

Attualità mercoledì 18 maggio 2016 ore 12:30

Il borgo viaggia indietro nel tempo

Il sindaco e gli organizzatori

Torna Medioevo in Castello, la rievocazione storica organizzata dalla contrada di San Rocco. Novità cena e percorso con Re Artù



BUTI — Correva l'anno 1216 e a Buti... era il 2016. Un cortocircuito temporale è previsto questo fine settimana nel Comune del monte pisano, dove il presente si vestirà da passato grazie alla festa organizzata dalla contrada di San Rocco con il patrocinio dell'Amministrazione locale.

Il 21 e il 22 maggio la quarta edizione di Medioevo in Castello porterà nel borgo due novità: una cena (menù rigorosamente medioevale) e un percorso a tappe che farà vivere ai più piccoli le avventure di Re Artù e dei cavalieri della tavola rotonda.

"Questo evento torna a confermare che la realtà associativa butese è molto forte e coesa - ha dichiarato il sindaco di Buti Alessio Lari nel presentare la kermesse - Il mio ringraziamento va in primo luogo ai volontari della contrada San Rocco, ai quali va il merito di aver dato vita a un appuntamento che rivitalizza la nostra tradizione folcloristica".

Lo scenario sarà quello del castello, come ovvio, e della villa medicea, dove si svolgerà la cena: "Useremo tendaggi e drappeggi per ricostruire l'ambientazione - ha spiegato Daniele Gennari, responsabile della scenografia per Medioevo in Castello. - Il menù è stato studiato nel dettaglio. Per partecipare è necessario prenotare, ci sono in tutto 35 posti".

Al parcheggio si concentreranno i banchi del mercato, dove, per il secondo anno, sarà allestita un'area ristoro con la possibilità di grigliate. Più in alto, nella parte sterrata del parcheggio, saranno organizzati gli accampamenti con velari e tendaggi per chi volesse sperimentare un "bivacco" medievale.

Eddy Leone, capo contrada di San Rocco, informa "Di aver selezionato gli artisti per offrire i migliori spettacoli al pubblico" e di aver cercato di mettere a frutto "le conoscenze acquisite in questi anni". La collaborazione con la Pro Loco di Villafranca in Lunigiana rientra in questa ottica.

Domenica alle 15 il borgo di Castel Tonini si trasforma nel magico regno di Camelot, portando i bambini presenti tutti vestiti da cavalieri, a vivere la storia da protagonisti. Il percorso avrà durerà due ore, la vestizione avverrà sul posto ed è gratuita.

Gli spostamenti saranno agevolati da un servizio navetta, previsto per la giornata di domenica, in partenza a orario continuato dal cimitero di Buti dalle 12 fino a mezzanotte. "Ringraziamo anche i cittadini - ha aggiunto il sindaco - che nonostante qualche disagio causato dalla mancanza di parcheggio hanno comunque accolto felicemente la festa".



Tag

Russia, Berlusconi: «Neanche Salvini ha tolto le sanzioni»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Cronaca