Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:PONTEDERA10°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 30 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, la frana si abbatte su Casamicciola: telecamera di sicurezza riprende il momento in cui il fango trascina via l'auto

Spettacoli giovedì 16 marzo 2017 ore 10:37

Il tempo delle SS prima della pensione

In prima Toscana, al Teatro Era, una commedia che si snoda tra memorie d’infanzia e di guerra verso un finale sospeso tra dramma e ironia



PONTEDERA — Arriva in prima toscana al Teatro Era dal 17 al 19 marzo Prima della pensione ovvero cospiratori. Una commedia dell’anima tedesca di Thomas Bernhard, il nuovo progetto di Elena Bucci e Marco Sgrosso, prodotto da Emilia Romagna Teatro Fondazione, in collaborazione con la compagnia teatrale Le Belle Bandiere.

Danno corpo e voce agli inquieti personaggi creati da Bernhard, due interpreti d’eccezione come Elena Bucci e Marco Sgrosso, entrambi attori ʿstoriciʾ di Leo de Berardinis. Elena Bucci è recente vincitrice del Premio Duse, il più importante riconoscimento italiano per un’attrice, e del Premio Ubu 2016 per la miglior attrice.

Prima della pensione è un testo del 1979 del grande drammaturgo austriaco Thomas Bernhard (1931-1989) noto per le sue illuminanti riflessioni sul mondo contemporaneo, e vede protagonista una famiglia di tre fratelli - Rudolf, Vera e Clara - votati a un rapporto di morbosa dipendenza reciproca.

In scena assistiamo ai loro riti di maniacale precisione, che ne costituiscono l’identità e ne guidano i sentimenti.

Tra le claustrofobiche pareti domestiche, nel giorno del compleanno del criminale nazista Heinrich Himmler, il giudice Rudolf Holler, ex ufficiale delle SS prossimo alla pensione, celebra la curiosa ricorrenza con un festino segreto, una ‘cena d’anniversario’ allestita con cura meticolosa per lui da sua sorella Vera, amante e musa devota, con la partecipazione ostile ma complice dell’altra sorella inferma Clara, vittima e al tempo stesso carnefice dei suoi due congiunti.

La casa dei tre fratelli è una tana, un’arena di combattimento, un carcere e una culla, dove si nasconde il segreto che intreccia la storia personale con evocazioni della storia con la S maiuscola. Sono le parole dell’autore a suggerire la traccia d’inquietudine che si annida misteriosa in questa famiglia, come forse nella nostra umanità: "In ognuno di noi si cela un assassino, basta solo risvegliarlo, noi siamo un gruppo di cospiratori".

Definita da Benjamin Heinrichs "il più complicato, il più sinistro, il testo migliore di Bernhard" l’opera si snoda tra ambigue memorie d’infanzia e di guerra, mescolate a recriminazioni incrociate e brindisi spettrali, come in un rito fuori dal tempo che precipita verso un finale sospeso tra dramma e tragica ironia Elena Bucci e Marco Sgrosso conducono da anni una ricerca drammaturgica estremamente fertile, indagando diversi territori espressivi, dal teatro barocco a quello contemporaneo, dalla Commedia dell'Arte a Ibsen, dal palcoscenico alla regia, dalla recitazione alla scrittura.

Un percorso variegato, dominato da un convinto sperimentalismo e segnato soprattutto dal ʿfataleʾ incontro con Leo de Berardinis, autentico riformatore del teatro italiano, da lei definito "un maestro di inquietudine" per la sua grande disponibilità all’avventura artistica.

In occasione di Prima della pensione è stata concordata una promozione con la Libreria Feltrinelli di Pisa che permette di ricevere uno sconto del 15 per cento su ogni volume delle opere di Thomas Berhnard presentando il biglietto dello spettacolo e viceversa sarà possibile acquistare un biglietto ridotto a 8 euro, presentando lo scontrino Feltrinelli del volume comprato.

Lo spettacolo sarà poi al Teatro Studio Mila Pieralli di Scandicci dal 23 al 25 marzo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ex insegnante di lettere in pensione, da qualche anno era parte attiva dell'associazione Non più sola. Il ricordo commosso della "Pacinotti"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alessandro Canestrelli

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Giovanni Baccelli

Martedì 29 Novembre 2022
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità