comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14°21° 
Domani 15°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 01 ottobre 2020
corriere tv
Sorpreso fuori casa con il cellulare dall'inviato di Giletti, torna in cella «boss dei Nebrodi»

Attualità mercoledì 20 maggio 2015 ore 15:30

La Scuola di Lari necessita di manutenzione

Lo sostiene la lista "Insieme è possibile" che richiede un intervento dell’autorità competente a verifica dello stato di degrado dell'edificio.



CASCIANA TERME LARI — La costruzione della Scuola Luigi Pirandello di Lari, è stata oggetto, fin dalla sua progettazione, di innumerevoli controversie, di botta e risposta tra l'Amministrazione Comunale e i cittadini, soprattutto per la sua localizzazione.

Le polemiche si protrassero anche in occasione della sua costruzione per una frana che si verificò nel territorio circostante la scuola.

Ma la vicenda non sembra conclusa, anzi, in un comunicato della lista di minoranza "Insieme è possibile", la polemica continua:

Vicini alla nostra scuola

"La tutela della sicurezza degli edifici scolastici non può che essere un tema caro a tutti i cittadini e non un problema relegato solo negli uffici tecnici che sono comunque deputati a garantirne la gestione e il controllo.

Allora per questo, ci chiediamo cosa si sta facendo per garantire i diritti dei nostri ragazzi, degli insegnanti e di tutti coloro che “abitano” la scuola, visto che abbiamo rilevato quella che ci sembra essere una grave carenza.

Chiunque si rechi nei pressi dell’istituto Luigi Pirandello a Lari sede della scuola secondaria di primo grado può vedere come fenomeni di cedimento o assestamento del terreno interessino una porzione della parte esterna al limite del marciapiede perimetrale del fabbricato, tanto da lasciare scoperta la fondazione del getto.

Il fenomeno non risulta né segnalato né tantomeno compartimentato visto che anche la recinzione appare parzialmente caduta.

Ci sembra strano che il problema non sia stato evidenziato da nessuno, né che non siano stati presi provvedimenti atti a verificare la sicurezza del fabbricato e in ogni caso ad evitare, nell’immediato, possibili situazioni di pericolo per chiunque si rechi nelle vicinanze della scuola.

A nostro giudizio ci potrebbero essere gli estremi per chiedere l’intervento dell’autorità competente a verifica dello stato di degrado in cui versa la scuola".

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca