QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15°19° 
Domani 16°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 17 luglio 2019

Attualità giovedì 01 gennaio 2015 ore 15:38

L'anno buono della giunta, grazie anche a Sel

Il circolo Valdera del partito sul primo anno della nuova amministrazione Millozzi. Tra stato sociale, urbanistica, lavoro, rifiuti e sicurezza



PONTEDERA — È passato un anno dal secondo mandato al Comune di Pontedera del sindaco Millozzi e della maggioranza che lo sostiene, in cui anche Sel è impegnata. 

"Pure con differenze già evidenziate in fase di accordo in campagna elettorale, riteniamo che questo primo anno sia stato nel suo complesso buono con un sostanziale rispetto degli accordi programmatici presi", sottolinea una nota del circolo Valdera.

Che continua: "Si sono fatte cose positive rispetto al gioco d'azzardo e le slot machine, abbiamo mantenuto livelli dignitosi rispetto allo stato sociale, anzi, è stato inaugurato il nuovo centro di ascolto per immigrati, trovata una sede dignitosa per la residenza per tossicodipendenti, è stato aperto il nuovo Centro diurno per handicap L'Aquilone nella zona dell'ospedale, la Residenza per minori è partita nelle migliori condizioni. Rispetto al lavoro, stante la crisi dell'indotto, alcune aziende, grazie anche ai Pip chiedono di insediare la propria azienda nel nostro Comune".

Sul versante dei rifiuti - a detta di Sel - ci sono dei passi "in avanti come l'estensione del porta a porta e dal 2016 la sperimentazione della tariffa puntuale e il nuovo impianto di compostaggio che dovrebbe eliminare i disagi del passato.E cose importanti sono in programma anche rispetto al versante del rischio idrogeologico e della messa in sicurezza del territorio".

Con il nuovo piano urbanistico si sono "recuperati metri quadrati rispetto al passato riducendo anche rispetto al consumo di suolo della delibera del 2009 e che l'urbanizzazione dei campi d'Era non ci sarà più".

Rimane da vigilare, aggiunge Sel, in maniera "seria sulla cultura rispetto all'ex tribunale e a Villa Crastan, come al recupero di spazi nella zona del centro".

Nel "nostro piccolo, vogliamo pensare che l'azione e la serietà di Sel abbia inciso su queste ultime scelte da valorizzare, anche se è chiaro che non tutto è fatto ma si è iniziato un percorso. Ottimo è stato anche l'ordine del giorno approvato dal consiglio comunale sulle unioni civili e sull'omofobia che ha visto anche il contributo di Sel. Saremo vigili sul terreno della partecipazione e non rinunciamo alla nostra idea di bilanci partecipativi a partire da quello ambientale. Il 2015 dovrà essere anche un anno di svolta rispetto alla Valdera e al ruolo dell'Unione dei Comuni".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Spettacoli