Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:45 METEO:PONTEDERA12°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 18 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Colpi di scena e beffa finale: cosa è successo in Milan-Spezia

Attualità mercoledì 06 ottobre 2021 ore 07:00

Palaia celebra il tartufo

Due mesi di appuntamenti dall’8 ottobre all’8 dicembre. Si parte con la 35esima ‘Mostra mercato del tartufo e del fungo porcino’



PALAIA — Il territorio palaiese, da sempre vocato alla ricerca e alla raccolta del tartufo, dedica la stagione autunnale alla celebrazione del re dei boschi. Palaia terra di tartufi è la manifestazione ricca di eventi che si apre l’8 ottobre con la 35esima edizione della Mostra mercato del tartufo e del fungo porcino di Forcoli.

L’evento, ormai tradizionale, si svolge dal 1986 e accoglie centinaia di visitatori e degustatori negli spazi del centro Sportivo Nuova Primavera. 

Quest’anno si partirà con una cena di gala e con la premiazione del ‘Tartufo d'Oro’ consegnato dal sindaco Marco Gherardini alla Consulta del Volontariato del Comune di Palaia per l'impegno profuso durante l’emergenza Covid-19.

Un’eccellenza del territorio toscano particolarmente apprezzata dal presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo: “Presentiamo un gioiello del nostro territorio, del territorio pisano. Il tartufo lo conoscono tutti, è un'eccellenza riconosciuta a livello mondiale. Sono 35 anni di impegno, di passione, di dedizione che i tartufai, le associazioni mettono per il nostro territorio. Coltivare il tartufo è qualcosa di più di farne conoscere la prelibatezza in giro per il mondo, vuol dire anche mantenere attivi i nostri territori, preservarli, aiutarli a crescere e a vivere meglio. Ma questo è il fiore all'occhiello, poi ci sono tanti altri prodotti tipici locali, come il vino, l'olio, i formaggi e poi il fungo porcino”.

Gli ha fatto eco il consigliere regionale Andrea Pieroni: “Palaia è una delle capitali del tartufo, non solo nel territorio pisano, ma in Toscana. Ne abbiamo molte, quindi il tartufo e la sua valorizzazione sono uno strumento prezioso anche di promozione del territorio, uno strumento di marketing. Il tartufo legato all'enogastronomia diventa davvero una leva importante anche per fidelizzare turisti e visitatori. E’ un'occasione preziosa, il tartufo poi segnala anche un territorio ambientalmente integro, salubre, quindi anche questo è un elemento di pregio, perché propone un territorio e un paesaggio ambientalmente appetibili”.

A presentare la rassegna il sindaco di Palaia Marco Gherardini: “E’ il tempo del tartufo a Forcoli e a Palaia. Anche quest'anno si rinnova l'appuntamento con la Mostra mercato del tartufo e del fungo porcino. Come sempre aspettiamo tante persone a Forcoli, dove vogliamo valorizzare il nostro territorio con il re del bosco, il re della tavola, che arricchisce le nostre colline. E quest'anno c’è anche una grande novità, perché la Mostra mercato andrà di fatto avanti per due mesi con una serie di iniziative che, dall’8 ottobre all’8 dicembre, arricchiscono il nostro calendario degli eventi su tutto il territorio comunale. Un grande ringraziamento va all’associazione Nuova Primavera e a tutto il centro commerciale naturale di Palaia, e i nostri ristoratori che hanno aderito con entusiasmo”.

Erano presenti alla conferenza stampa anche il vicesindaco di Palaia Alessia LorenzettiRoberto Fiore presidente dell’associazione Nuova Primavera.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Protagonisti una decina di giovani che si sono affrontati con violenza in via Rossini. L'episodio in un video poi finito sul web
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca