QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 7° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 12 dicembre 2019

Lavoro giovedì 31 ottobre 2019 ore 16:20

Licenziamento alla Pam, mozione in Consiglio

Tommaso Fattori e Paolo Sarti chiedono alla Regione Toscana di attivare un tavolo con il gruppo Pam prendendo come esempio il caso di Borsellini



PONTEDERA — Il circolo “Karl Marx” della Rifondazione Comunista di Pontedera e la Federazione provinciale del Partito di Pisa, esprimono "solidarietà" a Franco Borsellini, rappresentante RSU del punto vendita Panorama di Pontedera, "Per l’ingiustificabile e intollerabile licenziamento le cui motivazioni sarebbero ricollegabili a un episodio avvenuto nell’ambito della sua attività sindacale" e denunciano come, "All’interno del punto vendita pontederese, la situazione sia diventata sempre più difficile."

La situazione più generale dei punti vendita della catena PAM Panorama e la vicenda che interessa il licenziamento del delegato sindacale Franco Borsellini per quanto riguarda il punto vendita di Pontedera, sono oggetto di una mozione del Gruppo consiliare regionale, Sì Toscana a Sinistra, che è stata presentata per la prossima seduta del Consiglio.

"Nella catena PAM Panorama emergono situazioni sempre più difficili per i lavoratori con un clima generalizzato molto preoccupante che sta portando ad annunci di licenziamenti o alla richiesta di sacrifici inaccettabili per i dipendenti, ovvero alla rinuncia di parte del salario con il decurtamento di varie voci retributive a fronte della prestazione lavorativa a tempo pieno. Questa situazione ha creato crescenti problemi nelle relazioni tra il Gruppo PAM Panorama e le organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori", dice Rifondazione.

I Consiglieri regionali, Tommaso Fattori e Paolo Sarti chiedono alla Regione Toscana di "Attivare, il prima possibile, un tavolo con il gruppo societario PAM Panorama e le organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori" al fine di "Salvaguardare la stabilità occupazionale e favorire lo sviluppo di normali relazioni sindacali, prendendo proprio il caso di Franco Borsellini come esempio della situazione non più sostenibile che si è venuta a creare con i lavoratori ed i loro rappresentanti in azienda".



Tag

Mes, Conte: «L'Italia non ha nulla da temere, il nostro debito è sostenibile»

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cultura

Cronaca

Attualità