Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:30 METEO:PONTEDERA12°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 29 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte mangia un gelato dopo il vertice con Letta e Salvini: «Problema risolto? Speriamo che la notte porti consiglio»

Lavoro lunedì 13 settembre 2021 ore 18:01

"Basta morti sul lavoro"

Il sindacato di base e Flai Cgil hanno espresso cordoglio e vicinanza alla famiglia dell'operaio morto ieri a Ghizzano in una tenuta



PECCIOLI — La morte dell'operaio di 33 anni, avvenuta ieri nella tenuta La Piappina di Ghizzano, è l'occasione per riparlare delle troppe morti sul lavoro che avvengono in Italia.

Il sindacato di base di Pisa è intervenuto al riguardo: "Basta morti sul lavoro. Ieri l’ennesima morte in provincia di Pisa, nei primi 6 mesi dell’anno sono state 538 le morti sul lavoro in Italia dai dati Inail, una media di oltre 50 decessi al mese".

"Esprimiamo - hanno detto da Sgb - la nostra vicinanza alla famiglia e ribadiamo la nostra rabbia di fronte all’ennesimo lutto di questa strage quotidiana. Le condizioni di lavoro peggiorano ogni giorno di più. La normativa in vigore e le sanzioni in essere non sono evidentemente in grado di fermare la strage, quindi c’è bisogno di individuare strumenti che inducano il padronato ad adottare vere misure a tutela dell’integrità fisica dei propri dipendenti ea rispettare le norme già in vigore. Così come occorrono massicci investimenti pubblici per aumentare il personale degli Ispettorati del Lavoro".

Anche da Flai-Cgil è arrivato un messaggio per i familiari dell'uomo di 33 anni e per criticare le continue morti sul lavoro: "Una morte inaccettabile, l’ennesima in una strage che sembra non aver mai una fine. Flai-Cgil esprime vicinanza e cordoglio alla famiglia di Singh Ji-tendra".

"Riscontriamo ancora una volta - hanno aggiunto da Cgil - come non venga fatto abbastanza nei luoghi di lavoro per la prevenzione e la sicurezza, e lo dimostrano purtroppo i numeri di infortuni che si verificano quotidianamente. Non sempre è il fato a decidere quando sia giunta la tua ora, ma la mancanza di una vera cultura alla sicurezza. È inaccettabile morire ancora così nel 2021".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La figlia del tenore Andrea Bocelli e di Veronica Berti ha debuttato come attrice nella fiction con protagonisti Luca Argentero e Matilde Gioli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Prof. Aldo Vergnano

Mercoledì 26 Gennaio 2022
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Cronaca

Attualità