Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:51 METEO:PONTEDERA14°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 18 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Sport venerdì 06 settembre 2019 ore 09:45

Giro di Toscana e Sabatini, i dettagli tecnici

La prima corsa parte e arriva a Pontedera, scalando tre volte il Monte Serra. La classica pecciolese invece viaggia tra le colline dell'alta Valdera



PECCIOLI — E' tutto pronto per l'attesissima due giorni di ciclismo Giro di Toscana - Coppa Sabatini.

Due corse che sono in programma rispettivamente mercoledì 18 e giovedì 19 settembre. Oggi alle 18,30 a Peccioli è in programma la presentazione delle corse, con ospite di eccezione Gianni Bugno.

Il Giro di Toscana (definito dal ct Davide Cassani "La corsa più dura da qui al mondiale") parte e arriva da Pontedera, toccando anche Capannoli, Bientina, Buti, Calci e per tre volte il Monte Serra. 

I chilometri totali del Giro di Toscana sono 204,4. La partenza è alle 11,20 da Piazza Martiri della Libertà. Lo start ufficiale è alle 11,30 da via dell'Industria. L'arrivo, previsto tra le 16,08 e le 16,36  è in viale De Gasperi.

La Coppa Sabatini parte e arriva da Peccioli, toccando anche Capannoli, Terricciola, Chianni e Lajatico. 

I chilometri totali della Coppa Sabatini sono 195,9. Anche giovedì si parte alle 11,20, dallo stadio comunale di Peccioli. Lo start ufficiale è alle 11,30 da Piazza del Carmine. L'arrivo è previsto tra le 15,57 e le 16,23 in via Risorgimento.

Di seguito planimetrie, altimetrie e tabelle cronometriche delle due corse.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Stabile il numero dei pazienti Covid ricoverati al Lotti, mentre va avanti la campagna vaccinale. Ecco tutti i numeri di oggi
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

CORONAVIRUS

Cronaca