Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PONTEDERA16°22°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 29 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Iran, la protesta in lacrime di Ahmadi che vive in Italia: «Siate la nostra voce, aiutateci»

Attualità mercoledì 17 agosto 2022 ore 12:32

Finanziamenti a nuove attività, c'è ancora un mese

Dal Comune finanziamenti a fondo perduto dedicati al settore della ristorazione. Per presentare domanda c'è tempo fino al 15 Settembre



PECCIOLI — Peccioli scommette sul settore della ristorazione con una serie di finanziamenti a fondo perduto dedicati alle attività di questo settore e a chi sceglie Ghizzano e le altre frazioni del territorio per avviare la propria. Per presentare domanda c'è tempo fino al 15 Settembre.

"L'amministrazione comunale  - ricorda il Comune con un post su Facebook - vuole allargare la sua offerta per sviluppare e implementare l'apertura di nuove attività che si occupino di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande. Come? Con una serie di finanziamenti a fondo perduto per l'apertura di nuove attività come ristoranti, bar, gelaterie e ogni altra attività legata alla ristorazione".

Il Comune illustra poi quali requisiti dovranno avere gli imprenditori che presenteranno i loro progetti: "Prima di tutto le tempistiche. Coloro che hanno intenzione di avviare progetti di ristrutturazione locali e/o implementazione, miglioramento o sviluppo delle attività di somministrazione di alimenti e bevande già esistenti nella frazione di Ghizzano entro il 31 dicembre 2022. Spazio anche a coloro, che, poi, vorranno avviare entro il 30 aprile 2023 delle attività ex novo sempre a Ghizzano, mentre chi è intenzionato ad acquistare un immobile nel quale avviare un'attività, sempre del settore ristorazione e sempre a Ghizzano, dovrà prevedere la sua apertura entro il 31 maggio 2023. Spazio anche a chi vorrà investire nella ristorazione in tutte le altre frazioni di Peccioli, sempre che l'apertura avvenga entro il 30 aprile 2023 o il 31 dicembre 2023 in caso di contestuale acquisto di immobile". 

"Per Peccioli capoluogo  - spiega il Comune- esistono già altre 7 attività di ristorazione con un'ottava che da alcuni anni è in ristrutturazione e che dovrebbe aprire. Per queste è previsto un supporto al miglioramento della qualità del servizio offerto. L'impresa beneficiaria dovrà impegnarsi a non cessare l'attività per almeno 3 anni dalla data di concessione del contributo e garantire, per 3 anni dall'apertura, un servizio nei fine settimana, festivi, prefestivi, mesi estivi (dal 1 giugno al 30 settembre) e in occasione di eventi e manifestazioni rilevanti del Sistema Peccioli.Nelle spese ammissibili al contributo, oltre all'acquisto o locazioni di beni immobili, ci sono anche lavori di ristrutturazione dei locali, acquisto di arredi, attrezzature, strutture necessarie per l'attività e altre spese finalizzate alla realizzazione dell'intervento. Il contributo sarà concesso a fondo perduto nella misura del 30% dell'importo complessivo dell'investimento e in ogni caso in misura non superiore ai 100mila euro. La manifestazione di interesse per la concessione del contributo, corredata da tutta la documentazione, dovrà essere inviata entro il 15 settembre 2022". 

Qui tutti i dettagli: https://bit.ly/3z46vJK. Per informazioni è possibile contattare il servizio Suap alla mail suap@comune.peccioli.pi.it.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono due bambini di 10 anni gli aggressori che hanno schiaffeggiato e minacciato due coetanei. Allertato il Tribunale dei minorenni di Firenze
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

STOP DEGRADO

Cronaca

Attualità

Attualità