QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 09 dicembre 2019

Attualità venerdì 04 agosto 2017 ore 12:57

"Trasporti in Valdera, mettiamoci l'innovazione"

Renzo Macelloni

Macelloni ha commentato un progetto finanziato dalla Regione per Piaggio e Sant'Anna:"Bene i robot ma perché non facciamo uno studio sulla viabilità?"



PECCIOLI — Coinvolgere la Piaggio in un progetto di innovazione per il sistema di trasporto pubblico della Valdera. Il sindaco di Peccioli Renzo Macelloni, che nel tempo ha più volte proposto una metropolitana leggera che collegasse Pontedera, Peccioli e Volterra, ha rilanciato un tema che riguarda appunto trasporti e innovazione.

"Si parla di Piaggio, robot e industria 4.0, se invece l'innovazione facesse ingresso anche nel sistema di trasporto nel nostro territorio?" si è chiesto il primo cittadino pecciolese.

"Ieri - ha ripreso Macelloni - è uscito un interessante articolo che ci informava di un importante risultato: la Piaggio, con l'intervento scientifico del Sant'Anna e il finanziamento della Regione, per la realizzazione del progetto centauro. Consiste di un robot per la correzione dei difetti delle scocche degli scooter, un altro che si faccia carico delle trasporto della raccolta differenziata, un esoscheletro che allevi il peso della manipolazione di strumenti e materiali per L'assemblaggio dei veicoli e un sistema automatico per effettuare i test all'impianto frenante. Quattro macchine a cui stanno lavorando 20 ingegneri assunti a tempo determinato nell'ambito del progetto centauro che vede, Piaggio e scuola superiore Sant'Anna di Pisa, al lavoro per l'ingresso nell'industria 4.0 della fabbrica della vespa; un'operazione da 5 milioni di euro che coinvolge anche aziende della zona: la Robot System Automation di Perignano e la RoboTech di Peccioli".

"Tutto bene quindi, tutto nella giusta direzione; cose che sostengo e condivido da molto tempo; è coinvolto un Istituto prestigioso come il Sant'Anna con il quale ho rapporti di collaborazione e di stima da molto tempo e due aziende di cui una di Peccioli e la grossa azienda Piaggio del territorio che punta ad essere più competitiva nel mercato. Solo una piccola nota che mi è risultata stonata: il costo del progetto di 5 milioni totalmente finanziato dalla regione Toscana".

"Pur essendo convinto che anche per la ricerca applicata nelle aziende sia giusto che gli enti pubblici diano un loro contributo, a mio avviso questo, può essere un cofinanziamento e non un finanziamento totale. Avrei trovato molto sensato che la Piaggio contribuisse alla sua ricerca almeno al 50 per cento così che, con quei 2 milioni e mezzo di euro, avremmo potuto effettuare uno studio nella Valdera per una viabilità almeno 1.0 e anche insieme alla Piaggio avremmo potuto studiare forme di trasporto intercettando in pieno le nuove tecnologie per rivoluzionare un sistema di trasporto pubblico in Valdera che è fermo a cinquant'anni fa".

Secondo Macelloni i vantaggi sarebbero molteplici: "Rappresenterebbe un passo molto importante per tutti quei dipendenti che lavorano alla Piaggio, per i molti studenti che vanno a Pontedera e per tanti anziani che hanno sempre più difficoltà a muoversi in proprio. Sarebbe un intero territorio ad essere molto più competitivo e potrebbe rappresentare un interessante esperimento di innovazione tecnologica che non si limita a svilupparsi dentro l'azienda ma si sviluppa intorno ad essa e fa crescere l'azienda e il territorio che la ospita".

La proposta del primo cittadino: "Io credo che dovremmo fare un patto tra enti locali della Valdera e la Regione per convincere la Piaggio a procedere in questa direzione, ovviamente il coinvolgimento del Sant'Anna lo do per scontato. La Piaggio potrebbe così contribuire a restituire ad un territorio che ha dato tanto per questa azienda, un progetto innovativo che rappresenterebbe anche per lei un grande vantaggio competitivo internazionale e di immagine. In questa riflessione, posso assicurare, non c'è nessuna polemica contro nessuno ma soltanto la voglia di guardare avanti unito al desiderio di essere oggi costruttori di futuro insieme al grande amore che nutro per questo territorio. Sarebbe bello non farsi prendere dalla voglia di liquidare tutto ciò come una battuta dovuta all'afa agostana, ma potrebbe aiutare ad aprire una grande discussione sul tema".



Tag

Manovra, Boschi: «Lavoreremo per eliminare del tutto sugar tax»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Sport