Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:45 METEO:PONTEDERA12°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 18 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Colpi di scena e beffa finale: cosa è successo in Milan-Spezia

Cronaca venerdì 19 novembre 2021 ore 09:41

Ordinanza per la rimozione del keu contaminato

Un cantiere di Acque Spa

Disposizione del sindaco, concordata con Acque Spa, per arrivare alla bonifica dei terreni risultati inquinati a I Gioielli, dopo le analisi di Arpat



CRESPINA LORENZANA — Il sindaco Thomas D'Addona ha firmato un'ordinanza, concordata con la destinataria Acque Spa, per arrivare quanto prima alla rimozione dei terreni che, a seguito dell'indagine "keu" della Dda di Firenze, sono risultati contaminati con metalli pesanti.  "Nell'ambito dell'inchiesta keu - ha ricordato il primo cittadino di Crespina Lorenzana -, è emerso che in un cantiere di Acque Spa, appaltato alla ditta Cantieri Srl (una trincea di 1,5 km lungo la strada comunale che va da Ceppaiano ai Gioielli per la sostituzione di una condotta idrica) è stato conferito, mescolato ai materiali di riempimento, il materiale cosiddetto keu". 

"Appena ricevuta la notizia - ha proseguito il sindaco D'Addona -, il presidente di Acque spa dottor Sardu e io abbiamo condiviso la necessità di approfondire immediatamente la questione e mettere in pratica ogni iniziativa finalizzata a salvaguardare la salute pubblica e l'ambiente, coordinandoci da subito con Arpat. Infatti sia il Comune di Crespina Lorenzana sia Acque spa, sono totalmente estranei alla vicenda e si costituiranno come parte lesa nei confronti dei responsabili di questo inquinamento, per come saranno individuati dalla magistratura".

"Ancor prima dell'esecuzione dei campionamenti disposti dalla Procura inquirente, Acque spa ha proceduto autonomamente all'effettuazione di campionature in situ i cui esiti hanno confermato la presenza di materiali inquinanti tipici del keu (cromo)". 

Per questi motivi il sindaco "ha da subito espresso la volontà che si procedesse quanto prima alla rimozione del materiale inquinato e alla bonifica dei luoghi - prosegue la nota del Comune -, e questa posizione è stata condivisa da Acque. Essendo ormai conclusa la fase di campionatura disposta dalla Procura ed essendo ancora in corso la fase di caratterizzazione dei luoghi come previsto dalle leggi in materia, si è ritenuto opportuno, vista la finalità comune e la disponibilità di Acque a farsi carico delle operazioni di bonifica del terreno, di concordare anche con Arpat l'impostazione delle fasi amministrative finalizzate alla bonifica del terreno". 

Quindi, con l'8 Novembre, "è stata emessa ordinanza sindacale nei confronti di Acque spa per la rimozione del materiale e del terreno contaminato e per la bonifica del sito nel cantiere di via I Gioielli, nelle more dell'esecuzione della caratterizzazione dei luoghi che comunque sarà finalizzata al monitoraggio delle condizioni ambientali". 

"Da sempre puntiamo sulla qualità ambientale e delle produzioni agroalimentari dei nostri territori - ha commentato in conclusione il primo cittadino -. La presenza di questo materiale inquinante danneggia il nostro territorio e ha potenziali effetti dannosi sulla salute. Sono lieto che anche Acque spa, un'azienda seria che ha a cuore la salute pubblica e l'ambiente, condivida l'opportunità di procedere immediatamente alle operazioni di bonifica del sito. C'è modo di ritenere che, una volta rimosso il materiale contaminato, che per fortuna non è molto, la situazione ambientale si potrà considerare definitivamente bonificata e risolta".

Un'ordinanza simile è stata emessa anche dal sindaco di Pisa Michele Conti, per i terreni risultati contaminati al cantiere della ex Vacis.

Da precisare che il keu è un materiale che deriva dal trattamento dei fanghi conciari ed è regolarmente utilizzato nei cantieri. In questo caso, però, secondo quanto ad oggi ricostruito dalla Dda di Firenze, veniva utilizzato per smaltire illecitamente altre sostanze, altamente inquinanti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Protagonisti una decina di giovani che si sono affrontati con violenza in via Rossini. L'episodio in un video poi finito sul web
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca