Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:41 METEO:PONTEDERA15°27°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 22 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Anniversario Falcone, la sorella Maria: «Non dimenticherò mai la maglia verde di Borsellino alla quale mi abbracciai»

Attualità venerdì 10 dicembre 2021 ore 09:29

Pedalando sul percorso dedicato a Italo Geloni

Il percorso ciclopedonale Lugnano - Noce - Uliveto Terme sarà intitolato a un membro della Resistenza, ex deportato politico nei campi di sterminio



VICOPISANO — Il percorso ciclopedonale Lugnano - Noce - Uliveto Terme sarà intitolato a Italo Geloni, membro della Resistenza ed ex deportato politico nei campi di sterminio, durante una cerimonia in programma per domenica 12 Dicembre, alle 11.

Il punto di ritrovo per Amministratori, associazioni e cittadini è davanti a Villa Rita, a Noce. Saranno presenti i figli, Laura, presidente di Aned Pisa, e Paolo e altri membri dell'Associazione nazionale ex deportati.

Interveranno il vicesindaco, con delega alla Memoria, Andrea Taccola, la consigliera alla Cultura, Elena Pardini, Laura e Paolo Geloni, e il sindaco Matteo Ferrucci.  Simone Cassandra, di Teatro InBìLiKo, leggerà alcuni passi del Diario di Italo Geloni, l'iniziativa sarà aperta dalle violiniste dell'Accademia Musicale Pontedera, che ha una sede anche nella ex scuola di San Giovanni alla Vena.

"E' fonte di grandissima emozione questa intitolazione - commenta il vicesindaco Taccola - e poter ricordare con Laura e Paolo il padre Italo, nato il 23 novembre 1924 a Seravezza in una famiglia antifascista, e arrestato dalle SS a La Spezia il 2 luglio 1944 perché attivo membro della Resistenza. Da quel momento iniziò per lui una terribile odissea, fu detenuto in diverse carceri e poi trasferito al campo di Bolzano-Gries. Fu deportato il 5 settembre 1944 al campo di Flossenburg e poi trasferito al sottocampo di Hersbruck, nelle vicinanze di Norimberga, dove collaborò all’organizzazione di un comitato di liberazione e tentò una fuga. Scoperto dalle SS venne condannato a morte, ma poi fu rilasciato e trasferito, di nuovo, stavolta a Mauthausen, dove lavorò nella compagnia di punizione alla cava di pietra. Successivamente fu ancora trasferito a Hersbruck e poi fu costretto a raggiungere a piedi il sottocampo di Saal-Donau. Il 9 aprile 1945 -aggiunge il vicesindaco - venne trasferito, a piedi e in treno, a Dachau, dove giunse il 24 Aprile e dove venne liberato, ormai malato e allo stremo delle forze, il 29 Aprile 1945."

"Da subito Italo Geloni - conclude il sindaco Ferrucci - ha iniziato a costruire Memoria e a trasmetterla alle nuove generazioni, attraverso la sua instancabile opera nelle scuole e durante i pellegrinaggi con gli studenti ai campi di sterminio. Laura e Paolo continuano ciò che lui ha cominciato, con l'amore, la forza e la determinazione che sono stati propri del padre. Questa cerimonia di intitolazione ci permetterà di ricordare e di far ricordare, il 12 Dicembre e ogni giorno, un grandissimo uomo, che ha voluto andare oltre il proprio dolore, oltre la propria personale, tremenda vicenda, della quale ha sempre portato i segni, per costruire, generosamente, insieme ai più giovani e a tutti noi una duratura Memoria, affinché atrocità simili non si ripetano mai più. Quando Italo andava nelle scuole spesso i ragazzi e le ragazze, i bambini, alla fine dei suoi racconti, gli dicevano: 'ma tu sei un eroe!, lui rispondeva, con semplicità: 'ho fatto solo il mio dovere', il titolo del suo Diario, la summa della sua vita e di quella della sua famiglia".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Uno scontro tra l'uscita di Pontedera est e il bivio Pisa-Livorno ha causato lunghe code sulla FiPiLi. Sul posto personale sanitario e polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Franco Bernardeschi

Sabato 21 Maggio 2022
Onoranze funebri
PUBBLICA ASSISTENZA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Toscani in TV