QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 10 dicembre 2019

Politica venerdì 28 agosto 2015 ore 16:30

"Pochi soldi, la biblio sarà gestita da volontari"

Critiche all'Amministrazione da parte dell'Aib, Associazione italiana biblioteche. Russo: "19500 euro per oltre 2000 ore: 9,68 euro lordi l'ora"



PONSACCO — La previsione di spesa di 19500 euro per complessive 2014 ore ci pare assolutamente sottosoglia e consentirebbe, a nostro vedere, la sola partecipazione di associazioni di volontariato”. A scrivere al Comune di Ponsacco è l'Aib (Associazione Italiana Biblioteche).

L'Aib nella lettera inviata lo scorso 9 luglio ha scritto all'Amministrazione per sottolineare: “L’affermazione della specificità professionale del bibliotecario e la promozione e lo sviluppo delle biblioteche in Italia”.

Le parole del Consigliere Russo – A dare evidenza alla lettera inviata dall'Aib è il Consigliere d'opposizione Roberto Russo, che dice: “La lettera inviata dall'Associazione Italiana Biblioteche al Comune è l'ennesimo schiaffo alla gestione del sindaco Brogi e della sua giunta”.

Russo poi fa due conti, sottolineando come la spesa per la gestione, proposta dal Comune sia esigua: “La biblioteca è patrimonio essenziale per la diffusione e la difesa della cultura di una comunità, soprattutto in un periodo in cui il mondo civile subisce assalti disgregativi da più parti. Destinare soltanto 19500 euro per ben 2014 ore di servizio (9,68 euro orari lordi) significa non tenere di conto tutte le imprese e le organizzazioni specializzate del settore e valutare men che niente l'elevata professionalità degli operatori. L'AIB è ancora più esplicita, quando fa riferimento alla scelta dell'Amministrazione Comunale di volere impiegare associazioni di volontariato con personale, aggiungo io, sottopagato. Se tale orientamento fosse confermato dalla Giunta Comunale, sarebbe inaccettabile per tutto il denaro che il Comune sta spendendo per l'adeguamento di Villa Elisa (dove si trova il cinema teatro Odeon) come sede definitiva ed ampliata della Biblioteca stessa”.

Il Consigliere conclude l'intervento criticando l'Amministrazione e suggerendo un aumento del budget per la gestione della biblioteca: “Tale scelta di spostare la Biblioteca era oggetto di una proposta esplicita della nostra lista civica nel programma elettorale, mentre il PD e la giunta se ne sono appropriati, prima facendo passare il trasferimento come soluzione di emergenza per infiltrazioni nell'attuale sede di piazza Caduti di Cefalonia, poi rivendicandola come scelta prevista dal loro programma. Ben venga l'ennesima giravolta dell'amministrazione comunale, se accompagnata da una pronta rettifica del bando e dell'impegno di spesa sulla gestione, di cui i consiglieri non hanno ancora alcuna informazione”.



Tag

Morto Vannoni, quando difendeva il «metodo stamina»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità