QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 9° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 16 novembre 2019

Politica venerdì 29 luglio 2016 ore 10:27

"E' stato un memorabile Consiglio comunale"

Le opposizioni vanno all'attacco sull'uscita di Ponsacco dall'Unione Valdera e ironizzano:"Alla fine ci hanno dato ragione"



PONSACCO — "In occasione di una convocazione memorabile del Consiglio Comunale, le Opposizioni hanno siglato un successo senza precedenti: dopo anni e anni di animato dibattito politico il PD è finalmente approdato sulle posizioni delle minoranze portando all’ordine del giorno la proposta di recesso del Comune di Ponsacco dall’Unione Valdera".

Lo scrivono Leonardo Mattolini e Corrado Lami di Forza Italia, Fiorella Dolfi di PonsaccoNova, che hanno espresso voto favorevole all'uscita dall'Unione Valdera dichiarando di "Sentirsi fieri e soddisfatti del lavoro svolto come opposizione e dell’importante risultato conseguito proprio in risposta ad un preciso mandato ricevuto dai loro elettori su questo tema così importante".

"In presenza di una crisi economica considerata da molti economisti una delle più gravi della storia, le opposizioni stavano chiedendo da tempo un ripensamento della macchina amministrativa, alla luce dell’impatto che l'Unione Valdera ha avuto in questi anni sulla economia di famiglie e imprese", hanno spiegato i tre.


"L’Unione Valdera dal 2008 ad oggi si è rivelato un fiasco politico del PD, un ente che ha assorbito moltissime risorse erogando davvero poco. In futuro, se sarà necessario muoversi nell’ottica di esercitare congiuntamente una pluralità di funzioni e servizi di competenza dei vari Comuni, le Opposizioni dichiarano di essere pronte a dare il loro costruttivo contributo nell’individuazione di una formula appropriata a patto che la maggioranza si apra al dibattito coinvolgendo attivamente le minoranze con spirito inclusivo e rispettoso delle esigenze della intera cittadinanza.


Il fatto di arrivare sulle nostre posizioni però non ci deve far dimenticare e denunciare chi è stato responsabile di errori questa situazione anche sotto il profilo economico, perché troppe volte i fallimenti dei progetti politico/amministrativi (dalle cerbaie al cpt e molti altri) hanno visto pagare solo i cittadini e salvare chi era responsabile".



Tag

Acqua alta a Venezia, sui social si sdrammatizza così

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport