QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14°16° 
Domani 16°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 16 luglio 2019

Attualità martedì 19 febbraio 2019 ore 11:20

Scuola Fucini, il cronoprogramma dei lavori

I rendering del progetto. Demolizione ad aprile, in estate i cantieri per costruire la nuova scuola in classe N-zeb. Quando è prevista l'inaugurazione



PONSACCO — La situazione venutasi a creare nella scuola primaria Fucini ha fatto discutere la popolazione ponsacchina e ha messo una volta di più contro i vari schieramenti politici. Ne è una prova la lunga lista di articoli che QUInews Valdera ha dedicato a questo argomento.

Per ricapitolare i fatti, soprattutto quelli futuri, abbiamo deciso di scrivere una sorta di cronoprogramma dei lavori, a partire dalla demolizione dell'edificio esistente fino ad arrivare alla costruzione e all'inaugurazione della nuova scuola. 

Il tutto corredato dai rendering che sono a disposizione sul sito del Comune di Ponsacco.

Come ha detto durante la conferenza stampa di sabato la sindaca Francesca Brogi, i lavori di demolizione partiranno ad aprile. Questo dunque è il primo passo, che dovrebbe durare circa un mese

Facciamo un passo indietro. Le verifiche strutturali nell'edificio si sono svolte nell’estate 2017. La decisione di demolire la scuola risale a novembre 2017 "dopo aver acquisito studi tecnici ed economici che dimostravano che l’abbattimento era la scelta migliore non solo da un punto di vista economico ma anche delle prestazioni e della sicurezza dell’edificio" come ha spiegato Brogi.

Seguiranno i lavori per la nuova costruzione, con la stipula del contratto con la ditta che si è già aggiudicata la gara di appalto entro la fine del suo mandato (le elezioni comunali sono in programma domenica 26 maggio).

Lavori che avranno una durata di 18 mesi. Si può agevolmente calcolare che la nuova scuola vedrà la luce tra la fine del 2020 e l'inizio del 2021. Studenti nelle nuove aule dunque nell'anno scolastico 20/21.

Come è questa nuova scuola? 

Ha dieci aule di 45 metri quadrati (le precedenti erano di 36). Tutte le aule sono a piano terra e ognuna ha accesso in un piccolo giardino. Il costo dei lavori è di due milioni e 400mila euro di cui circa un milione finanziati tra Regione e contributo Gse per la progettazione N-zeb.

N-zeb è la classe energetica in cui la scuola viene costruita. E' quella con la migliore efficienza (anche oltre la classe A) per quanto riguarda i consumi energetici. E' una delle prime scuole in Italia in questa classe, come ha spiegato proprio Brogi. Oltre alle dieci aule ci sono un refettorio, due aule laboratorio (con un muro scorrevole, che possono diventare una grande aula unica) e una stanza per i professori. Questi ultimi spazi si trovano al primo piano. Tutto il progetto segue le linee guida della Buona scuola.

Brogi ha spiegato che il progetto della nuova scuola citerà l’architettura di Bellucci, a partire dal mantenimento, nel nuovo edificio, del grande atrio centrale, polifunzionale, dove i ragazzi potranno svolgere anche attività motoria

Con dieci aule la scuola ospiterà due sezioni, dalla prima alla quinta elementare.

René Pierotti
© Riproduzione riservata

Progetto nuova scuola Fucini classe N-zeb - Ponsacco


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Lavoro

Sport