QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°11° 
Domani 10°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 19 novembre 2019

Attualità mercoledì 08 marzo 2017 ore 16:00

Un gazebo per salvare l'asilo

Il gazebo in piazza

Prosegue la raccolta firme contro la chiusura della scuola d'infanzia San Giuseppe. "Non abbiamo ricevuto alcuna risposta concreta"



PONSACCO — "Purtroppo dopo la nostra lettera al sindaco sottoscritta dai genitori della scuola, non abbiamo ricevuto alcuna risposta concreta ma soltanto generiche rassicurazioni su un ruolo di mediazione dell'Amministrazione comunale". Non sono soddisfatti i genitori scesi in campo per scongiurare la chiusura della scuola gestita dalle suore terziane.

A parlare è Luca Massei, che informa sulla decisione di proseguire l'iniziativa nonostante la risposta della sindaca Francesca Brogi.

"Abbiamo deciso di proseguire nella nostra attività di sensibilizzazione anche per andare incontro alle richieste che ci venivano dalla persone nel paese che ci chiedevano come sostenere l'iniziativa - scrive Massei. - Oggi, sabato e domenica mattina abbiamo organizzato un gazebo per informare la comunità e raccogliere firme a sostegno".

I volantini informativi e le locandine sono stati distribuiti stamani in piazza della Repubblica, vicino alla fontana.

Il gruppo di firmatari chiede all'Amministrazione di trovare una soluzione edilizia alternativa per far sopravvivere l’asilo, di supportare l’attività scolastica assicurando la continuità del progetto educativo Cattolico, di non penalizzare i bambini che frequentano l’asilo nelle graduatorie di accesso alla scuola primaria e infine garantire un utilizzo del convento che risponda ai bisogni della comunità.

Nei giorni scorsi la sindaca Brogi aveva puntualizzato: "Considerata la natura privata della scuola, si può facilmente comprendere come il Comune non abbia la possibilità di rivestire un ruolo decisionale nella gestione dell’istituto e men che meno dei locali di via dei Mille".

Brogi aveva comunque garantito assistenza: "Appena venuti a conoscenza della situazione - scriveva in una lettera - abbiamo messo a disposizione la consulenza dei nostri uffici per agevolare la scelta di una sede alternativa".



Tag

Bologna, rubano bancomat alle Poste e intascano un milione: 3 arresti

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca