Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:17 METEO:PONTEDERA7°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 09 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Morta Lina Wertmüller. La notte in cui a 91 anni vinse l'Oscar alla carriera: «Lo dedico a mia figlia»

Attualità martedì 21 settembre 2021 ore 18:15

Se passi da Calcinaia parti mezz'ora prima

Previsti due mesi di traffico intenso e lunghe code a causa dei lavori per mettere in sicurezza il ponte sull'Arno che collega Oltrarno a Calcinaia



CALCINAIA — Per chi abita, lavora o deve passare nelle vicinanze di Calcinaia si prospettano due mesi di code e rallentamenti. Attese in auto mentre il traffico procede a passo d'uomo.

I disagi sono cominciati ieri in concomitanza con l'apertura del cantiere per i lavori di messa in sicurezza del ponte dal punto di vista sismico e strutturale. Per la prima parte dell'intervento è prevista una spesa di 1,3 milioni di euro.

Da qui a metà Novembre (il sindaco Cristiano Alderigi ha indicato il 15 Novembre come data di fine lavori) non solo chi transita da Calcinaia ma anche chi passa da Fornacette o sulla strada che porta a Bientina e nel comprensorio del cuoio si troverà imbottigliato in rallentamenti: è inevitabile perché la chiusura del ponte sull'Arno di via papa Giovanni XXIII priva quella zona di un'arteria fondamentale per smaltire il traffico a tutte le ore del giorno.

Già ieri pomeriggio intorno alle 18 il traffico sulla Toscoromagnola tra Pontedera e Fornacette era congestionato e la coda iniziava dall'Arnaccio. A rallentare ulteriormente il traffico nella zona concorre anche un altro cantiere, quello di viale America a Pontedera, dove sono in corso di svolgimento i lavori di stesa del nuovo asfalto.

I lavori da 1,3 milioni sono quelli del primo lotto e riguardano l'adeguamento sismico e strutturale delle parti verticali. Sono finanziati con fondi del Comune mentre per il secondo lotto, spesa prevista 1,1 milioni di euro, l'obiettivo della giunta Alderigi è di ottenere un finanziamento dal governo.

Il secondo lotto prevede l'allargamento della sede stradale con l'inserimento di piste ciclabili. Alderigi spera di poterlo realizzare entro la fine del suo primo mandato, cioè entro la primavera del 2024.

Nella conferenza stampa di presentazione dell'avvio dei lavori è stato spiegato che il cantiere doveva aprire in estate ma tutto è slittato a Settembre perché la ditta incaricata ha avuto difficoltà a reperire i materiali, un problema causato dalla pandemia di Covid-19.

Il ponte in questione è stato realizzato tra il 1958 e il 1961 e ha da poco compiuto 60 anni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo è stato ritrovato senza vita nella sua abitazione, dove viveva da solo. I familiari non lo sentivano da giorni e hanno dato l'allarme
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Franco Scarpellini

Mercoledì 08 Dicembre 2021
Onoranze funebri
PUBBLICA ASSISTENZA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità