Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:46 METEO:PONTEDERA12°24°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 26 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Massimo Bernardini lascia 'Tv Talk', il saluto e l'addio commosso: «Devo andare, mia moglie mi aspetta»

Attualità giovedì 18 gennaio 2024 ore 19:00

Al Villaggio scolastico mille studenti in cerca del futuro

La presentazione delle attività di orientamento con l'assessora regionale Nardini

Due giorni di orientamento per scegliere la carriera ideale, universitaria o no: corsi universitari, professionalizzanti e di alta formazione



PONTEDERA — Seconda edizione al via per PontederaOrienta, l'evento di orientamento e scelta post diploma dedicato ai ragazzi e alle ragazze delle classi quinte dei cinque istituti superiori del Villaggio scolastico pontederese. Che, tra oggi e domani, venerdì 19 Gennaio, potranno farsi un'idea delle carriere universitarie e non da intraprendere dopo la maturità.

Coinvolti, appunto, gli istituti Iti "Marconi", Itcg "Fermi", Ipsia "Pacinotti", liceo classico e scientifico XXV Aprile e il liceo "Montale". In totale, sono circa un migliaio gli studenti e le studentesse interessate.

"Una dimostrazione di cosa voglia dire fare comunità sul territorio - ha commentato il dirigente scolastico dell'Iti, professor Pierluigi Robino - sono orgogliosamente preside qua a Pontedera, dove c'è un clima  di collaborazione non comune ad altre città: la sinergia non solo con gli altri istituti, ma anche con il Comune è costante".

L'assessore Mori

"Orientare gli studenti significa prendersene cura - ha aggiunto l'assessore alle Politiche scolastiche, Francesco Mori - vogliamo accompagnare i nostri giovani con consapevolezza: non è un percorso scontato ed è faticosamente costruito durante la didattica. Per questo ringraziamo la comunità scolastica, fatta di insegnanti che credono nel proprio lavoro e presidi che si fanno carico anche di impegni non propri".

Del resto, l'orientamento mira a far conoscere le varie possibilità formative: dagli Istituti tecnologici superiori promossi dalla Regione e concentrati su turismo, meccanica, agroalimentare e moda; passando per la formazione accademica con l'Università di Pisa, la Normale e la Scuola Sant'Anna, ma anche l'Accademia navale, il Centro di addestramento di paracadutismo e Guardia di Finanza. E ancora, l'istituto Modartech di Pontedera e l'Istituto europeo di Deisgn. 

"Gli istituti hanno saputo collaborare e lo hanno fatto bene - ha commentato l'assessora regionale Alessandra Nardini, con deleghe anche per Istruzione e Formazione professionale - il nostro obiettivo è quello di accompagnare i ragazzi a fare una scelta consapevole sulle tante alternative di carriera possibili. Vogliamo riuscire a tirar fuori dai ragazzi ciò che vogliono fare davvero per arrivare alla realizzazione di se stessi".

Un momento dell'iniziativa
 

"Azioni fondamentali se si vuol contrastare non solo i fenomeni di abbandono e dispersione scolastica - ha aggiunto - ma anche altri come il drop-out universitario o quello dei giovani che non sono né occupati, né inseriti in corsi di formazione. C'è bisogno di far conoscere le strade a disposizione dei giovani".

Il progetto, che continuerà anche nei prossimi anni con il coinvolgimento graduale anche degli studenti e delle studentesse che, oggi, si trovano in terza e quarta superiore, è reso possibile dal progetto di Orientamento alle Scelte Consapevoli, finanziato dalla Regione su fondi PNRR e coordinato dall'agenzia formativa Copernico.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno