QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°13° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 08 dicembre 2019

Attualità sabato 31 marzo 2018 ore 13:00

Arcenni risponde al Comitato Renzi e a Della Bella

Matteo Arcenni
Matteo Arcenni

Pronta replica dell'esponente di centrodestra sul tema della sicurezza in città: "I numerosi furti in città poco hanno a che vedere con la crisi"



PONTEDERA — Si è detto "deluso e allibito da ciò che scrive il comitato “Pro Renzi” di Pontedera e dal signor Della Bella". Pronta risposta di Matteo Arcenni al Partito democratico e, al suo interno, al Comitato Pro Renzi.

Il tema è ancora quello della sicurezza in città: "In primis mi fa sorridere che a criticarmi sia un comitato e uno tra coloro che sono causa dello stato di abbandono in cui si trova la nostra città, dato che, considerando che il tema è la sicurezza dei commercianti, costantemente sotto assedio da parte dei delinquenti che viaggiano e rubano tranquillamente in città, credo che sarebbe stato il minimo, per rispetto verso di loro, per il comitato metterci la faccia e per il signor Della Bella fare proposte e azioni per risolvere i problemi". 

"Crisi d’identità, contenuti e idee a parte - ha ripreso Arcenni - vorrei sottolineare al comitato e al signor Della Bella che i numerosi furti in città poco hanno a che vedere con la crisi, che fa diminuire gli affari, ma certamente non frantuma le vetrine e non svuota, di notte, le casse delle attività. L’intervento del comitato e di Della Bella, se non fosse firmato, sembrerebbe quasi uno scherzo. Soprattutto alla luce delle accuse personali che mi vengono rivolte, con goffa finezza. Viene messo in dubbio il fatto che io sappia cosa significa avere un progetto di governo della città alternativo e migliore, quando l’amministrazione ha da sempre bollato le proposte del centrodestra come strumentali, deridendole anche pubblicamente, in alcune occasioni, per poi di nascosto copiarle come è accaduto sui rifiuti". 

"Per quanto riguarda la mia vita professionale - ha concluso Arcenni - non mi abbasso a elencare ciò che faccio perché basta il mio curriculum professionale disponibile ovunque e che comunque mi vede impegnato dal 2001 presso società private e non grazie ad incarichi di partito. I cittadini hanno bisogno di sentirsi tutelati dalla classe politica che li governa a livello locale. A chi oggi sta raccogliendo i cocci della vetrina sfondata dai ladri, e a chi li ha raccolti in passato, poco importa del mio curriculum. Il comitato e il signor Della Bella pensino alla gente e non agli avversari. Ai cittadini e non ai singoli. La sicurezza è un diritto. La polemica spicciola, invece, è un buffo nascondino a cui non voglio giocare".



Tag

Manovra, Boschi: «Lavoreremo per eliminare del tutto sugar tax»

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Sport

Attualità

Cultura