comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PONTEDERA10°19°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 20 ottobre 2020
corriere tv
Coronavirus, Conte firma il nuovo Dpcm: più poteri ai sindaci. Dai ristoranti alle palestre, ecco cosa cambia

Cronaca lunedì 24 agosto 2020 ore 12:23

L'ultimo saluto a Mazzinghi, applausi e commozione

L'arrivo in Duomo del feretro di Sandro Mazzinghi

La salma dell'ex pugile campione del mondo è stata portata in corteo funebre in Duomo per la messa. Quattro gli interventi di commiato



PONTEDERA — E' stata una lunga e commossa cerimonia l'addio al campione del mondo e orgoglio pontederese Sandro Mazzinghi, per il quale è stato anche osservato il lutto cittadino. All'uscita della chiesa del Crocifisso con la bara portata a spalle dai ragazzi della Pugilistica Mazzinghi il primo grande applauso in piazza Curtatone, poi il corteo aperto dei labari e seguito dall'intera squadra dei granata e da molti cittadini ha percorso via Gotti per approdare al Duomo.

L'uscita del feretro dalla Chiesa del Santissimo Crocefisso

Il celebrante don Piero Dini ha ricordato che da bambino anche lui era tifoso di Mazzinghi, pur abitando a Pisa, un tifo partito dal padre piaggista. In Duomo sono risuonati i canti di Maria Cioppi con l'accompagnamento del maestro Lanini, quindi, a messa terminata con la benedizione finale, hanno parlato il sindaco Matteo Franconi, lo scrittore e tifosissimo di Sandro, Riccardo Minuti, il giornalista televisivo che seguiva il campione, Ugo Russo, e infine il figlio David Mazzinghi, che ha parlato anche a nome del fratello Simone e della madre Marisa.

Franconi ha definito "incontenibile" l'emozione perché "questa comunità ti ha amato e ti ama, sei parte importante della nostra storia". Minuti ha chiuso il suo intervento molto incisivo con un "anche lassù parlerai e magari farai un po' di pugilato... sei stato un grande anche perché da bambino a Belladimai ti muovevi nella povertà che ha poi saputo sconfiggere". Ha concluso l'intervento piangendo e con un "Ciao fratello" il giornalista Ugo Russo, che per la Tv aveva seguito molte delle avventura e delle vittorie di Sandro. Infine l'intervento di David che al padre ha lanciato frasi molto belle: "Sei stato il genitore perfetto, la vita con te è stata bellissima, ti assicuriamo che la continueremo secondo i tuoi programmi".


Mario Mannucci
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Cronaca

Cronaca