QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 16 novembre 2018

Attualità giovedì 28 giugno 2018 ore 17:00

Contributo affitti, la richiesta anche on-line

Semplificazione utile per i cittadini meno abbienti dell'Unione Valdeda (Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme Lari, Palaia, Pontedera)



PONTEDERA — A partire da oggi e fino al 28 luglio, i cittadini residenti nei comuni che fanno parte dell'Unione Valdera possono presentare, ad uno dei sette comuni aderenti (Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme Lari, Palaia, Pontedera), la domanda per l'assegnazione dei contributi ad integrazione dei canoni di locazione, ovvero i contributi per l’affito.

La modulistica è scaricabile dal sito internet dell'Unione Valdera o dai siti internet dei singoli comuni dell'Unione Valdera. Potrà inoltre essere reperita presso l'Unione Valdera, presso gli uffici sociali o URP dei comuni e presso gli “sportelli immigrati” localizzati a Buti, Capannoli, Pontedera e Casciana Terme Lari – frazione di Perignano. Non sono ammissibili le domande pervenute dopo il 28 luglio, non redatte sull'apposita modulistica e non firmate.

La domanda può essere presentata direttamente on-line sul sito dell'Unione Valdera o tramite modulo cartaceo da presentare presso uno dei 7 comuni dell'Unione Valdera. La domanda on-line potrà essere effettuata a partire dalla prossima settimana: sarà fornita una successiva, specifica comunicazione al riguardo sul sito dell’Unione, con indicazione del giorno esatto in cui la procedura diverrà attiva

Tutti i requisiti per l'ammissione sono indicati nel Bando pubblicato a suo tempo dall'Unione. Il valore Isee di accesso del nucleo familiare deve risultare inferiore a euro 13.192,92 (con incidenza del canone sul reddito non inferiore al 14%) o inferiore a euro 28.470,83 (con incidenza del canone sul reddito non inferiore al 24%). Nel primo caso i richiedenti verranno collocati in fascia A, nel secondo caso in fascia B, con graduatorie separate.

L'importo del contributo verrà definita in fase successiva sulla base dell'entità del finanziamento regionale e comunale, del periodo di effettiva validità del contratto e del pagamento effettuato e documentato delle mensilità di affitto.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità