Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:42 METEO:PONTEDERA21°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 28 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, Federica Pellegrini: «Senza Matteo avrei smesso qualche anno fa»

Cultura martedì 18 febbraio 2020 ore 11:00

"E allora le foibe?", iniziativa partecipata

Tanta gente al Centro Poliedro per l'approfondimento storico culturale organizzato dalle associazioni La Rossa di Lari e Settembre Rosso



PONTEDERA — Le associazioni La Rossa e Settembre Rosso tengono a ringraziare tutti i partecipanti all'iniziativa "E allora le foibe?" svoltasi al Centro Poliedro, nonché tutti coloro che l'hanno resa possibile, per "tenere viva la verità storica man mano che i protagonisti scompaiono, in tempi di revisionismo di Stato, bombardamento mediatico, mistificazioni storiche e rivalutazione del fascismo".

"Un grande ringraziamento - scrivono dalle due associazioni - alla professoressa Alessandra Kersevan, saggista,storica, coordinatrice di Resistenza storica, collana dell'editore Kappa Vu, ricercatrice specializzata sugli avvenimenti della prima metà del ventesimo secolo della sua regione, il Friuli Venezia Giulia e del confine orientale, per il suo prezioso contributo volto a ristabilire la verità storica sulle foibe, sul contesto storico di quel periodo, gli avvenimenti che lo hanno preceduto e seguito. La conoscenza della storia è importante, perché una versione mistificata rispetto a un'altra può influenzare il pensiero e i comportamenti delle persone per obiettivi di comodo. E visto che la storia è un flusso continuo, lo ieri non è così lontano dall'oggi e dalle conseguenze sociali, economiche, politiche che può avere sulla vita di tutti i giorni, come si può e spesso si vuole far invece pensare.

Ci tenevamo a organizzare una iniziativa che mettesse in luce e illustrasse la verità storica sulle foibe e sul flusso degli avvenimenti che hanno preceduto e seguito, ma non solo, anche sui revisionismi storici in generale, perché la nostra paura è che più passa il tempo e man mano che i protagonisti scompaiono, alle verità si sostituiscano delle finte verità, comode per obiettivi di parte ma mistificatorie, e che quindi poi arrivino a falsare il pensiero della società e di conseguenza i comportamenti, cosa che con purtroppo già sta accadendo".

Archiviata con successo questa iniziativa, l'associazione La Rossa dà appuntamento ai prossimi incontri in programma.

La prima iniziativa è il seminario di domenica 1 marzo  al Teatro Comunale di Lari "Capitalismo ed emergenza climatica", con iscrizioni da effettuarsi entro il 20 febbraio (per informazioni scrivere a seminari@festarossalari.it o chiamare il 340-0721810). Una seconda iniziativa, co-organizzata con il Circolo Arci "Il Botteghino" della Rotta, il Circolo Soms Palaia e l’Associazione Settembre Rosso di Empoli, è il Red Contest 2020, concorso musicale per band e cantautori emergenti, con iscrizioni aperte fino al 31 marzo (info: redcontest.it)

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati delle ultime ore diffusi da Regione e Usl Toscana nord ovest. 35 i nuovi casi sull'intera provincia di Pisa e 271 in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Faustino Vanni

Mercoledì 28 Luglio 2021
Onoranze funebri
Mancini & De Santi Capannoli, Fornacette
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Politica

Sport