Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PONTEDERA13°27°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Spettacoli martedì 29 giugno 2021 ore 18:55

A FestiValdera va in scena Fabrizio Gifuni

Il celebre attore romano vincitore del David di Donatello in arrivo domani all'Anfiteatro Julian Beck con una Prima nazionale prodotta per il festival



PONTEDERA — Dopo l’apertura del festival con lo spettacolo di Luca Zingaretti, è ora la volta di una nuova Prima Nazionale con Fabrizio Gifuni che Mercoledì 30 giugno 2021 ore 21.30 presenterà il monologo “Poco più che persone – Italo”.

Lo spettacolo è uno dei cinque proposti nella rassegna legati dalla struttura, dalla drammaturgia di Michele Santeramo, dalla regia di Marco D’Amore e dalle musiche originali di Marco Zurzolo. Tutti i monologhi portano infatti lo stesso titolo, accompagnato dal nome del personaggio a cui danno vita i celebri attori coinvolti: Angelo di Luca Zingaretti, Greta di Vittoria Puccini, Salvo di Marco D’Amore e Candido di Toni Servillo che chiuderà il festival il 12 luglio.

L’attore romano, vincitore del David di Donatello come miglior attore non protagonista per il film “Il capitale umano” nel 2014, interpreterà “Italo, un clown che lavora nel circo Ferri e si chiede ancora come mai le gradinate siano vuote e lui non sappia far ridere più." E’ il padre di Salvo ossia il bambino protagonista della storia che ascoltato domenica 27 da Luca Zingaretti. Anche questo monologo come gli altri, godrà dell’accompagnamento musicale dal vivo dello stesso Zurzolo al sax e da Piero de Asmundis al piano. "I padri devono scegliere ogni giorno, e non sempre sanno fare la scelta giusta. Italo è rimasto incastrato in un giorno di tanto tempo fa, quando ha perduto l’incanto di saper far ridere. Oggi Italo sente di aver inghiottito le risate, di averle sepolte da qualche parte, e deve provare a ritrovarle.”

Inaugurata domenica 27 giugno scorso da Luca Zingaretti con Angelo, sempre all’Anfiteatro del Teatro Era, dopo Gifuni la manifestazione continua all’interno della rassegna estiva di 11Lune a Peccioli negli spazi dell’Anfiteatro Fonte Mazzola con Vittoria Puccini in Greta il 5 luglio e con Marco D’Amore in Salvo l’8 luglio, all’Anfiteatro del Triangolo Verde a Legoli con Toni Servillo in Candido il 12 luglio.

Alla sua terza edizione Festivaldera è una produzione della Fondazione Teatro della Toscana in collaborazione con la Fondazione Peccioliper con il patrocinio dei Comuni di Peccioli e di Pontedera, realizzato con il sostegno di Belvedere spa e Fondazione Pisa

Elisa Cosci
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Vigili del Fuoco sul posto per spegnere il rogo. Una persona ustionata è stata soccorsa dal 118. Ad andare a fuoco una tappezzeria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Attualità