Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PONTEDERA10°12°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 02 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La vicequestore no vax Nunzia Schilirò e la teoria del complotto: «Hanno rimosso un articolo dal web». Giletti la smentisce

Attualità martedì 30 agosto 2016 ore 15:31

Il bullismo abbassa la cresta

Gli assessore Canovai e Franconi e il consigliere Belli incontrano le società sportive per presentare il progetto di tutela e sviluppo per i giovani



PONTEDERA — Combattere il bullismo e il cyberbullismo è un compito che l'amministrazione di Pontedera ha iniziato a svolgere anni fa. Nel Villaggio scolastico confluiscono ogni giorno migliaia di giovani che arrivano dalla Valdera ma anche dal Cuoio e da altre zone. Il Villaggio diventa così un'area sottoposta al rischio di bullismo.

L'assessore alla pubblica istruzione Liviana Canovai aveva stipulato una prima convenzione nell'anno scolastico 2013/14 ma quella che verrà redatta verso la metà di settembre sarà ancora più incisiva, con un chiaro progetto esecutivo. Firmatari della convenzione saranno, oltre al Comune, le associazioni sportive presenti sul territorio e gli istituti scolastici.

Nel pomeriggio in sala consiliare Canovai, insieme all'assessore allo sport Matteo Franconi e al consigliere delegato alle politiche giovanili Mattia Belli incontreranno le società sportive di Pontedera per illustrare le finalità del progetto e per discutere di come inserire momenti di formazione nell'ambito dell'annuale attività sportiva. 

Il progetto si chiama Tutela e sviluppo del benessere dei ragazzi dentro e fuori la scuola. Durante i primi anni è stato fatto l'evento con l'associazione Charlie telefono amico a cui partecipò Paolo Ruffini. Altra iniziativa fu l'attivazione del numero verde per segnalare casi di bullismo. Con questa nuova convenzione, ha chiarito il consigliere Belli l'obiettivo "è scavare ancora di più dentro il problema per capirlo e limitarlo".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un gesto da chiarire da parte di un 66enne, che davanti alla caserma di via Lotti assalta prima un militare e poi un altro. Con sé aveva tre coltelli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità