QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14°16° 
Domani 16°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 16 luglio 2019

Attualità martedì 19 aprile 2016 ore 11:48

La rotatoria più attesa

L'incrocio del Romito visto dall'alto (foto di Piero Frassi)

L'incrocio che da Romito immette su viale Europa è lo snodo più pericoloso della città. I lavori per il rondò dovrebbero partire a luglio



PONTEDERA — Arrivare allo stop del Romito, guardare a sinistra poi a destra e con molta cautela entrare su viale Europa, in corsia di sorpasso. Chi vive in Valdera conosce la pericolosità dell'incrocio dove pochi mesi fa, a dicembre, perse la vita una persona e dove negli ultimi venti giorni si sono verificati due incidenti molto violenti.

Ecco perché quella che verrà costruita è la rotatoria più attesa. L'assessore alle opere pubbliche Franconi ha confermato che il cantiere dovrebbe aprire a luglio e concludersi entro la fine del 2016. La rotatoria del Romito costerà 280mila euro. Un progetto iniziale prevedeva una spesa di 500mila euro. I costi furono poi rivisti al ribasso e i soldi risparmiati sono stati spesi per lo sfioratore sullo scolmatore, un'opera per mettere in sicurezza una parte della città dal rischio allagamenti, nel caso di precipitazioni insistenti.

La palma poco invidiata di incrocio killer ricorda la storia del semaforo tra il ponte napoleonico, viale Italia, via Vittorio Veneto e via delle Colline. L'incrocio in questione era teatro di incidenti a cadenza settimanale, di notte. Questo perché allo scoccare della mezzanotte il semaforo diventava lampeggiante e molte persone alla guida passavano senza rallentare. I cittadini chiesero a più riprese al Comune di intervenire. Le proposte erano due: o costruire una rotatoria oppure mettere il semaforo acceso 24 ore al giorno. L'amministrazione scelse questa seconda opzione e da allora la situazione è diventata molto più sicura.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Cronaca