Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:00 METEO:PONTEDERA17°32°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 28 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cosa guadagna l'America dalla guerra

Politica mercoledì 26 maggio 2021 ore 08:50

Maleodoranze ai Fabbri, la Lega scrive al Prefetto

"Il Comune non risponde e noi abbiamo chiesto un intervento della Prefettura", ha spiegato la capogruppo Rebecca Stefanelli



PONTEDERA — "Sulla questione delle maleodoranze della stalla dei Fabbri/ Treggiaia l’amministrazione continua a dimostrare la sua completa incompetenza e incapacità".

Lo afferma la capogruppo in consiglio comunale della Lega Rebecca Stefanelli, tornando sulla questione ( vedi articoli correlati ) della stalla nella zona, vicenda per la quale anche i residenti hanno chiesto azioni più decise da parte dell'Amministrazione comunale. La Lega, di fronte a domande che non hanno trovato risposta, ha scritto al Prefetto di Pisa.

"Nel mese di marzo la Lega ha presentato un’interrogazione per capire quali fossero le intenzioni del Comune per tutelare la salute dei residenti della zona e quali provvedimenti intendeva adottare. Il Sindaco - probabilmente impreparato sulla materia - ha risposto affermando che queste domande dovevano essere rivolte agli uffici tecnici e non ai politici, invitandoci a presentare la medesima interrogazione richiedendo la risposta scritta da parte degli uffici comunali", spiega Stefanelli.

"Non abbiamo perso tempo e dopo qualche giorno abbiamo ridepositato gli stessi identici quesiti agli uffici comunali che avevano 30 giorni per rispondere. Dopo un mese nessuna risposta è pervenuta e, il 14 maggio scorso, abbiamo depositato una diffida ad adempiere con scadenza a 7 giorni.

Sono scaduti anche questi 7 giorni e nessuno risposta è pervenuta".

"Il comportamento del Sindaco di Pontedera che, in primo luogo invita i consiglieri a ripresentare l’interrogazione chiedendo la risposta in forma scritta e, in secondo luogo non si assicura che la risposta venga regolarmente fornita agli istanti è sleale e lesivo delle prerogative tipiche dei consiglieri comunali i quali – al fine di esercitare con pienezza, tempestività ed efficacia il proprio mandato consiliare – hanno diritto di ottenere dall’Amministrazione e dagli uffici competenti tutte le notizie e le informazioni utili all’espletamento del mandato", dice ancora Stefanelli.

"Per questi motivi abbiamo inviato una lettera al Prefetto di Pisa illustrando la grave violazione delle prerogative dei consiglieri comunali e chiedendo un intervento tempestivo affinché anche a Pontedera la democrazia possa essere esercitata liberamente da chi è stato eletto in un’istituzione."


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono passati 50 anni da quando Giovanni Meini, Silvano Bibbiani, Rodolfo Taviani e Nicola Pisciscelli, fondarono l’azienda nel 1972. MPT plastica s.r.l., oggi rappresenta una realtà cardine nel settore della produzione di stampi e dello stampaggio ad iniezione di materie plastiche.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Sport