Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:17 METEO:PONTEDERA18°30°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 22 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Autocisterna a fuoco sulla A1, autostrada chiusa e coda di 10 chilometri

Lavoro mercoledì 08 maggio 2019 ore 12:02

Landini annuncia una "raffica di scioperi"

Simone Millozzi, Enrico Rossi e Maurizio Landini al Teatro Era

Il segretario nazionale Cgil è oggi a Pontedera per l'assemblea delegati e pensionati. Presente anche il presidente della Toscana, Enrico Rossi



PONTEDERA — "La politica economica del governo è insufficiente e non lo dice la Cgil - queste le parole di segretario nazionale del sindacato Maurizio Landini, oggi a Pontedera per l'assemblea delegati e pensionati della Cgil pisana - ma i dati che certificano un mancato rilancio dell'occupazione". 

"Serve un piano straordinario degli investimenti - ha aggiunto Landini - altrimenti così non si crea lavoro: si preannuncia una manovra finanziaria a settembre molto pesante". Da qui l'annuncio che in "questo mese vi sarà una raffica di scioperi e manifestazioni in tutta Italia delle diverse categorie di lavoratori che denunciano un approccio sbagliato del governo alla politica economica che non ha permesso all'Italia di uscire dalla crisi. E' necessaria una politica fiscale che aggredisca l'evasione e invece su questo non è stato fatto nulla".

Presente all'incontro anche il governatore della Toscana, Enrico Rossi, che ha auspicato "una ridistribuzione diffusa della ricchezza per ridare speranza per il futuro". "Oppure - ha aggiunto - noi siamo condannati a una situazione di stagnazione, di regressione come quella che stiamo vivendo ora. Occorrono investimenti pubblici di più, da una lato, ma occorre anche più diritti e più salario nelle tasche dei lavoratori, perché questi possano spendere e quindi agire da elemento positivo per far riprendere la domanda, per far crescere l'economia, per far produrre le imprese".

Landini ha anche detto che "l'Europa va cambiata". "Le politiche di austerità e le delocalizzazioni che ci sono state - ha specificato - indicano che oggi in Europa non c'è una politica fiscale comune, non ci sono diritti comuni, non dappertutto vengono applicati i contratti, e dunque da questo punto di vista, per noi, bisogna che l'Europa si ricostruisca mettendo al centro il lavoro, le persone, i diritti e non il mercato e non il profitto".

Ad aprire i lavori, questa mattina al Teatro Era, il sindaco di Pontedera, Simone Millozzi. Sul palco con lui, oltre a Landini e Rossi, la segretaria generale della Cgil Toscana Dalida Angelini, unitamente a quello del neosegretario della Cgil di Pisa Mauro Fuso.


Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' scomparsa a 95 anni una persona molto conosciuta in tutta la Valdera. Aveva lavorato a lungo nel mondo della scuola ed era stato assessore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Luciano Giorli

Lunedì 21 Giugno 2021
Onoranze funebri
Mancini & De Santi Capannoli, Fornacette
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Attualità