Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:05 METEO:PONTEDERA19°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 28 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Monaco, finale clamoroso nel Q3: Perez va a muro nelle qualifiche, Sainz non riesce a evitarlo

Attualità mercoledì 05 gennaio 2022 ore 17:05

Il Museo Piaggio ricorda la "Vespa del vigile"

Foto storica della tradizionale "Vespa del vigile"
Foto di: Foto Facebook Museo Piaggio

In occasione della festività del 6 Gennaio, anche il Museo dedicato alla Vespa ricorda l'antica tradizione delle festività che coinvolgeva i vigli



PONTEDERA — Quando ancora si chiamavano vigili urbani, questi erano al centro di una vera e propria tradizione dell'Epifania, che li vedeva coinvolti insieme alla due ruote più famosa d'Italia: la Vespa. A ricordarlo, sul proprio sito, è proprio il Museo Piaggio, che riavvolge i nastri della memoria e descrive quella che è passata alla storia come la "Vespa del vigile".

Più semplicemente, si trattava di un'usanza che iniziò a diffondersi durante i primi anni del secondo dopoguerra, quando la Vespa era da poco entrata in circolazione e gli ormai ex vigili urbani dovevano dirigere il traffico al posto dei semafori, che sarebbero arrivati poco dopo.

Per dar loro conforto e non lasciarli lavorare al freddo di Gennaio, semplici cittadini prima e i Vespa Club dopo cominciarono a riversarsi per le strade con la propria due ruote nel giorno della Befana, per regalare agli ausiliari del traffico regali, dolci e provviste. Spesso, travestiti proprio da Befana.

Nell'archivio del Museo, molte foto in bianco e nero testimoniano quella tradizione che, da Milano a Roma, portava l'Italia in sella a una Vespa, in aiuto dei vigili.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono passati 50 anni da quando Giovanni Meini, Silvano Bibbiani, Rodolfo Taviani e Nicola Pisciscelli, fondarono l’azienda nel 1972.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità