QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16° 
Domani 11°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 25 maggio 2019

Attualità venerdì 01 luglio 2016 ore 13:17

"Non si possono sperperare milioni di euro"

"Le recenti denunce sulla Strada di Patto sono giuste ma tardive. E manca una seria autocritica", dice la Lista Civica Indipendente



PONTEDERA — "Recentemente la Strada di Patto è ritornata al centro del dibattito politico. Prima una denuncia di consiglieri di opposizione, poi l'annunciata decisione del Comune di valutare future azioni legali alla ricerca dei responsabili.

Ben vengano queste iniziative, di fronte a una situazione di degrado scandaloso di un'opera pubblica. Però ci appaiono tardive".

E' la Lista Civica Indipendente a dirlo all'indomani delle dichiarazioni del sindaco Millozzi sulla strada di Patto, un cui tratto è chiuso a causa di buche sull'asfalto: "La lista ha iniziato a denunciare i problemi enormi, temiamo insormontabili, di una arteria viaria fondamentale, già quattro anni fa. E di fronte alle nostre reiterate richieste di chiarimenti, le prime risposte furono inaccettabili e imbarazzanti. Colpa del sale steso in inverno, ebbe a dire l'allora assessore competente", dice Il Segretario della Lista Civica Indipendente Federico Orsini.

"Ecco, la realtà è sotto gli occhi di tutti. Un'opera pubblica, costata milioni di euro, in disfacimento e quasi inutilizzabile. Non è accettabile che la Pubblica Amministrazione commissioni opere di tale importanza senza doverosi, rigorosi e continui controlli sulla bontà del progetto, sulla esecuzione delle opere e sui materiali impiegati. La supervisione e la direzione dei lavori sono oneri imprescindibili di chi commissiona lavori pubblici.
Per il bene della città e per non ripetere più gli stessi errori, ci aspettiamo una doverosa, seria, approfondita autocritica da parte degli Uffici e dell'Amministrazione pontederese. Non si possono sperperare così milioni di euro, e poi considerarsi semplicemente parte lesa".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Lavoro

Politica