QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18°23° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 19 luglio 2019

Attualità martedì 12 marzo 2019 ore 18:00

Nuovo servizio per gli anziani, è "Spesa insieme"

Gli operatori dell'Auser Verde Argento accompagneranno gli anziani a far compere. Tonnellate di pacchi-viveri ai più poveri distribuite dalla Cri



PONTEDERA — All'interno della Casa della Solidarietà, un ex fondo commerciale sfitto che dal novembre 2017 è stato adibito dall'amministrazione comunale a struttura a valenza sociale, parte "Spesa insieme". Si tratta di un nuovo servizio in favore degli anziani fragili. 

Per presentarlo, questa mattina a palazzo Stefanelli, sono intervenuti il sindaco Simone Millozzi, l'assessore al sociale Marco Cecchi e i rappresentanti delle associazioni Auser Verde Argento e Croce Rossa Italiana. Con loro anche i rappresentanti della molte e proficue associazioni di volontariato, laiche e vicini alla chiesa, della città.

Riccardo Montinaro (Cri) ha raccontato le attività svolte nella Casa della Solidarietà dall'apertura ad oggi: "Dal novembre 2017, usando derrate alimentari provenienti dai fondi di aiuti europei agli indigenti attraverso l'agenzia per le erogazioni in agricoltura, abbiamo distribuito 753 pacchi alimentari in 34 distribuzioni effettuate dai nostri volontari verso una ventina di nuclei familiari (saliti nel 2019 a 28) segnalati dai servizi sociali". 

"Complessivamente - ha proseguito Montinaro - sono state distribuite 12 tonnellate e mezzo di derrate alimentari per un valore di circa 23mila euro. A questi beni, per garantire una somministrazione regolare (le consegne da parte di Agea infatti non seguono una programmazione periodica), sono stati aggiunti quelli acquistati con risorse messe a disposizione dall'amministrazione comunale (circa una tonnellata per un valore di 1350 euro). Sempre Croce Rossa ha inoltre distribuito nel biennio 2018/2019 alle famiglie assistite e alle associazioni di volontariato del territorio (Misericordia, San Vincenzo de Paoli, Fonte di Vita) 2.400 chili di frutta provenienti da un progetto europeo per il recupero delle eccedenze ortofrutticole rimaste invendute sul mercato nazionale. Il punto di distribuzione di via Pacinotti ha permesso di intercettare ed orientare verso i servizi sociali nuove persone che sono venute a chiederci informazioni ed aiuto". 

"Al tempo stesso - ha concluso Mortinaro, spiegando l'esigenza di "Spesa insieme" - abbiamo registrato in alcuni assistiti difficoltà a spostarsi per ritirare il pacco alimentare a causa dell'età, per malattie o per mancanza di un mezzo di trasporto''.

"Da questa esigenza - ha specificato l'assessore Cecchi - è nata l'idea di organizzare con Auser "Spesa insieme" un servizio aggiuntivo che da un lato permette una consegna a domicilio del pacco alimentare Agea per i nuclei indigenti fragili e dall'altro offre a tutta la popolazione anziana di Pontedera un supporto in questa importante e fondamentale pratica quotidiana che è il "fare la spesa''. I volontari dell'Auser accompagneranno a fare la spesa, con mezzi di trasporto dell'associazione, presso i punti vendita del territorio, due volte alla settimana, gli anziani beneficiari del servizio che per prenotarsi potranno contattare l'Auser al numero telefonico 0587091339, oppure all'indirizzo email auserpontedera@fastwebnet.it".

Diana Correale, responsabile Auser di Pontedera ha aggiunto che "la nostra associazione opera nel sociale, con particolare attenzione per la fascia anziana di popolazione, da più di 20 anni. Riusciamo a seguire più di 30 anziani segnalati dal servizio sociale o comuni cittadini over 70 accompagnandoli in più luoghi per visite mediche o per essere sottoposti a terapie, per il ritiro dei farmaci o delle pensioni, per il disbrigo di pratiche o altre necessità quotidiane. L'idea di accompagnare gli anziani anche in un momento importante come quello del fare la spesa c'è particolarmente piaciuta perché in quell'incontro i nostri volontari oltre a fornire un prezioso supporto logistico (che aiuta la persona a non perdere la propria autosufficienza) hanno la possibilità di consigliare e aiutare l'anziano sui corretti stili di vita e sui principi di educazione alimentare''.

"E' stato forte lo sforzo fatto dall'amministrazione comunale e dal volontariato - ha aggiunto il sindaco Millozzi - per non lasciare indietro nessuno in anni di crisi. Ringrazio anche il personale del Comune che è riuscito a star vicino alle famiglie pur nelle difficoltà. C'è stato un impegno per mantenere in piedi tutti i presidi e le strutture socio-sanitarie che a Pontedera sono molte e sono state preservate malgrado le difficoltà economiche del Comune. Un ringraziamento al volontariato che ha saputo far squadra e sistema. Non dobbiamo disperdere il lavoro fatto tutti insieme".

Nel corso della conferenza stampa è stata inoltre data notizia assieme ai Soci Coop Valdera (era presente la presidente Elena Degl'Innocenti) della "raccolta alimentare" che avrà luogo sabato 16 marzo presso tutte i punti vendita aderenti ad Unicoop Firenze. Tutti i beni alimentari raccolti a Pontedera (presso la Coop Stazione e quella di via Terracini) e a Fornacette, saranno poi redistribuiti attraverso i pacchi spesa dalle associazioni San Vincenzo de' Paoli, Chiesa Fonte di Vita, Caritas, Centro Aiuto alla Vita, Misericordia e Croce Rossa. Sempre in Valdera le raccolte avranno luogo presso le Coop di Bientina e Ponsacco.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Cronaca