QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°15° 
Domani 11°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 15 dicembre 2019

Cronaca lunedì 29 luglio 2019 ore 12:35

Pesci morti, Arpat: "Fenomeno naturale"

L'ecatombe di muggini che continuano a galleggiare in Arno non sarebbe collegata a casi in inquinamento ma alle forti piogge di sabato



PONTEDERA — Secondo Marco Talluri, responsabile della comunicazione dell'Arpat Toscana, "è molto probabile che la moria di pesci in Arno abbia cause naturali legate alle forti piogge di sabato e domenica che possono aver in qualche modo smosso il fondale del fiume. Abbiano già svolto le prime indagini dalle quali traspare come primaria questa tesi". La moria sembra comunque cominciata più verso Pontedera perché nella piana di Montopoli, a quanto sembra, non ci sarebbero pesci morti in Arno. 

La grande moria ha interessato è sta interessando soprattutto, e forse esclusivamente, i cefali-muggini (hanno due nomi) che vivono sia in mare che nei fiumi. E proprio in questo periodo anche i muggini di mare risalgono l'Arno dove hanno un tratto fisso, nei pressi della Rotta, per riprodursi. Da quanto si è potuto vedere, la moria non avrebbe interessato le due categorie di pesci ormai dominanti l'Arno, i pesci gatto e i pesci siluro. Che non abbiamo visto galleggiare in Arno insieme ai muggini. 

Sia o no un fenomeno naturale, questa strage di muggini riporta col pensiero a quella di quarant'anni fa quando l'Usciana, dove scaricavano le concerie ancora senza il depuratore, uccise quasi del tutto i pesci nel tratto pontederese e oltre. In questi decenni ci sono state altre morie ma questa potrebbe essere la peggiore di sempre dopo quella degli anni '70 che costrinse la magistratura a sospendere l'attività conciaria, situazione dalla quale scaturì la costruzione del grande depuratore che ha senza dubbio migliorato, se non risolto, la situazione. 

Nell'ultima ora sembra comunque leggermente diminuito il passaggio dei muggini morti e trasportati dalla forte corrente causata dal rialzamento del fiume di circa 2 metri _ nessun pericolo di per la città e i paesi rivieraschi come Calcinaia _ mentre continuano le indagini dell'Arpat.

Qui il video della moria vista dalla Toscoromagnola a Pontedera.

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata

Moria di pesci in Arno e in Era


Tag

Sardine a Roma: la vista dall'alto di piazza San Giovanni

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cronaca