Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:54 METEO:PONTEDERA11°19°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 18 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Battiato, l'ultimo inedito: «Torneremo ancora»

Attualità mercoledì 10 marzo 2021 ore 13:30

Pillola abortiva, Pontedera fu apripista

Col medico ginecologo Massimo Srebot il Lotti di Pontedera fu il primo centro ospedaliero ad introdurre il nuovo farmaco



PONTEDERA — Se cinquant'anni fa nasceva in Italia la pillola antifecondativa, quindici anni fa nacque all'ospedale di Pontedera quella abortiva, la Ru 486.

La introdusse il ginecologo Massimo Srebot che operava negli ospedali di Pontedera e Volterra. E' stato il primo in Italia, nel 2005, a introdurre il metodo facendo diventare il Lotti un centro di riferimento per le donne che volevano abortire. 

Ne arrivavano una decina a settimana, spiegò Srebot, che d'accordo con la Regione Toscana introdusse questa pratica. Il farmaco ancora non usato in Italia veniva acquistato a Parigi tramite una casa produttrice che le mandava in Toscana, a cominciare da Pontedera dove appunto, operava il dottor Srebot. Questa situazione, che ovviamente provocò assensi e dissensi, è durata per cinque anni, dall'inizio nel 2005 al 1010, dopo di che l'assunzione della pillola abortiva è diventata aperta a tutte le donne, che devono comunque sottoporsi a uno screening.
All'inizio si era detto che le donne dovevano restare per un po' all'ospedale, poi si poté lasciarlo quasi subito. Massimo Srebot è stato il primo in Italia a 'lanciare' la pillola abortiva e poiché molte donne si rivolgevano al Lotti, si formavano liste di attesa di circa tre settimane.
Gli aborti annuali furono 550 per i primi anni, oggi la pillola del 'giorno dopo' è diventata di maggior uso.

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il provvedimento è legato al contatto con un caso positivo. Si tratta di tre classi della scuola secondaria di Terricciola
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Alvarina Migliarini Ved. Gracci

Lunedì 17 Maggio 2021
Onoranze funebri
PUBBLICA ASSISTENZA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca