Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:51 METEO:PONTEDERA14°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 18 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Lavoro giovedì 12 settembre 2019 ore 17:05

Precari Piaggio si incatenano per protesta

"Dalla catena di montaggio alle catene" hanno detto gli ex lavoratori che hanno protestato di fronte Confindustria e contro l'azienda di Colaninno



PISA — "Dalla catena di montaggio alle catene della disoccupazione" hanno detto i contrattisti a termine di Piaggio rimasti a casa dopo dieci anni, proprio quando si prospettava l'assunzione a tempo indeterminato. I precari sono una cinquantina.

Dopo la protesta sul tetto di un edificio e dopo aver bloccato l'ingresso delle merci oggi i lavoratori, sostenuti dal sindacato Usb, si sono incatenati di fronte alla sede di Pisa di Confindustria.

I protestanti chiedono di essere assunti, come prevedeva appunto l'accordo del 2009. La protesta è stata fatta mentre Cgil, Cisl e Uil stavano tenendo dentro Confindustria un incontro per la trattativa sul contratto integrativo.

"Siamo di fronte all'arroganza di un azienda che, grazie allo sfruttamento dei lavoratori e ai costanti e lauti contributi pubblici macina profitti e dividendi per gli azionisti, ma non si assume alcuna responsabilità sociale di fronte ai lavoratori e a un territorio che viene progressivamente deindustrializzato, attraverso una costante perdita di posti di lavoro e una crescita di precariato diffuso. Chiediamo a Piaggio, amministrazioni locali e prefettura l'apertura di un tavolo specifico sulla nostra situazione" hanno concluso da Usb.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Stabile il numero dei pazienti Covid ricoverati al Lotti, mentre va avanti la campagna vaccinale. Ecco tutti i numeri di oggi
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

CORONAVIRUS

Cronaca