Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PONTEDERA12°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 31 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Pd, ecco come si è autodistrutto e chi sta con chi, nelle primarie

Attualità domenica 03 aprile 2022 ore 07:30

​Risse, omicidi, un infanticidio e stupri

Forse non tutti sanno che, a fine secolo settecentesco, la città di Pontedera diventò una specie di capitale del malaffare e peggio



PONTEDERA — In un paio di anni sul finire del '700 furono celebrati a Pontedera ben 174 processi per risse con ferimenti, "colpa delle troppe bettole", 6 per omicidio, 1 per parricidio, 1 per infanticidio, 800 per furto e 22 per stupro. Ma con ben 120 denunce che però potevano essere in gran parte soppresse se lo stupratore sposava la donna stuprata o se le faceva la dote per sposare un altro. E in questo caso il reato decadeva.

174, come detto, processi in un paio d'anni, ma sicuramente con assai più ferimenti e risse che finivano da scivolar fuori dai processi. Ma a fine '700, Pontedera superò Vicopisano ­in tema di reati - dove fino ad allora si veniva processati, incarcerati e a volte giustiziati - che fino ad allora era 'sotto' Pontedera diventando la sede di vicariato granducale.

Al Palazzo Pretorio si celebravano solo i processi civili che però potevano portare alcuni processati in carcere, allora nel sotterraneo a cui si accedeva da una porticciola. Palazzo Pretorio , con molti rifacimenti, era il primo del genere in città con sguardo sulla Chiesa Vecchia. Poi, dopo ormai più di trent'anni, il commissariato di polizia si spostò fuori del ponte in piazza Trieste.

Nel 1980, fra poco saremo a mezzo secolo, chiuse il carcere mandamentale e si aprirono le visite guidate, ora ferme a causa della pandemia. La speranza è che queste carceri si riaprano per le visite, magari migliorate rispetto a circa tre anni fa. 

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per limitare i disagi saranno allestite due postazioni per l'approvvigionamento idrico in via Don Falaschi e nel parcheggio davanti largo Roma
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità