QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 22°34° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 26 giugno 2019

Attualità giovedì 22 settembre 2016 ore 16:25

Salvi i pomeriggi di cinquanta bambini

Foto di Mirko Melai

L'Unione Valdera ha stanziato i fondi per pagare il servizio di tempo pieno agli insegnanti di due scuole nel Comune di Casciana Terme Lari



PONTEDERA — I genitori degli oltre cinquanta bambini di due classi nel Comune di Casciana Terme Lari possono tirare un sospiro di sollievo. Il servizio di tempo pieno era stato tagliato dal ministero dell'istruzione ma l'Unione Valdera con uno stanziamento di 30mila euro ha salvato la situazione. Gli studenti faranno 40 ore settimanali con cinque rientri pomeridiani, dal lunedì al venerdì.

"L'unione - ha spiegato il sindaco Mirko Terreni - si fa carico di garantire il tempo pieno nelle due classi, una a Casciana Terme e l'altra a Lari. Quest'anno il ministero aveva tagliato il tempo pieno a queste due classi, un grande disagio perché i genitori avevano mandato i propri figli in queste scuole proprio per il tempo pieno". Tra mille difficoltà e con i tempi stretti l'Unione è riuscita a mantenere il servizio: "La notifica che non ci sarebbero state le coperture per quelle due classi è arrivata a giugno. È stato poi fatto un consiglio di istituto ad hoc, abbiamo fatto un ricorso che non è andato a buon fine e abbiamo compensato così. Inoltre ci sono stati rallentamenti perché il dirigente scolastico è stato nominato solo il 1 settembre. In pratica gli insegnanti che seguono il potenziamento (una misura della legge La buona scuola, ndr) sono stati spostati al tempo pieno e l'Unione ha pensato a pagare gli insegnanti del potenziamento". Il servizio del tempo pieno inizierà ad ottobre.

Il sindaco Terreni ha aggiunto una riflessione: "Questo che viene sempre chiamato un carrozzone (facendo riferimento all'Unione Valdera, ndr) un'altra volta si è dimostrato fondamentale. Avremmo potuto sistemare il bisogno con un doposcuola, ci sarebbe costato meno. Ma farlo con gli insegnanti e cosa diversa e più di qualità. A volte molte cose vengono date per scontate".

Soddisfatta dell'operazione anche Lucia Ciampi, sindaco di Calcinaia con delega all'istruzione: "L'Unione ha dimostrato di saper provvedere ai bisogni. E la seconda operazione che rendiamo pubblica sulla scuola (dopo quelle delle classi Pegaso/Valdera a Capannoli, ndr). La scuola è un investimento e non una spesa, investiamo sul futuro. Siamo una rete di scuole in sinergia, la rete Costellazioni. Operiamo insieme e all'occorrenza anche con altre strutture pubbliche come Società della salute, Asl e Sant'Anna.". 

Ciampi ha sottolineato, come Terreni, l'importanza dell'Unione dei Comune rivelando che in un futuro molto prossimo l'Unione Valdera rafforzerà le proprie comunicazioni ai media, per ribadire l'importanza dell'ente per la cittadinanza: "Abbiamo dovuto rimboccarci le maniche sulla comunicazione. Comunicheremo tutto quello che faremo".

Il presidente dell'Unione Corrado Guidi ha parlato dello spirito dell'ente: "E' un'Unione solidale con i territori, dove ci sono problemi di bilancio noi cerchiamo di intervenire. Sono in politica da venti anni, prima come consigliere comunale e da nove anni come sindaco. Mi piace ricordare che i servizi scolastici da quando c'è l'Unione sono migliorati moltissimo".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Lavoro

Cronaca