QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°29° 
Domani 15°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 17 giugno 2019

Sport martedì 03 maggio 2016 ore 18:15

Scappini, l'affare che vale oro

Stefano Scappini

Acquistato nel 2015 a parametro zero potrebbe fare la fortuna delle casse granata. Giovannini fa il punto e ricorda: "Feci un blitz per prenderlo"



PONTEDERA — Arrivato da una buona stagione col Savona, in cui aveva messo a segno dieci gol, quest'anno Stefano Scappini si è superato. A una giornata dalla fine del campionato il bomber granata ha realizzato 24 gol su 32 partite disputate tra cui anche una cinquina alla Lupa Roma. Tutta la squadra di Paolo Indiani ne ha segnati 40 il che vuol dire che Scappini, da solo, ha messo dentro il 60 per cento delle reti.

Una stagione monstre che mette il giocatore sul piedistallo centrale della vetrina del Pontedera in vista del prossimo calciomercato: "Ha sicuramente offerte dalla Lega pro - ha spiegato il direttore generale Paolo Giovannini - speriamo che ne arrivino anche dalla serie B così che possa fare il salto di categoria". Arrivato a costo zero, adesso Scappini potrebbe rimpinguare notevolmente il salvadanaio dei granata: "Non ho mai speso un euro per comprare giocatori - ha detto ridendo Giovannini - per prenderlo facemmo un blitz. Era reduce dal Savona dove era in prestito dalla Sampdoria. Con la squadra di Genova era in scadenza dopo un contratto di cinque anni". 

Il contratto di Scappini scade nel 2017 è l'intenzione della società è venderlo. A gennaio 2015 Luigi Grassi, a quel tempo giocatore principe del Pontedera, venne ceduto all'Ascoli per circa 100mila euro. Grassi andava per i 32 anni mentre Scappini ne ha quattro meno. Ma questo, forse per pretattica, per Giovannini non vuol dire che il centravanti possa avere una valutazione superiore a quella di Grassi: "Era una situazione diversa, per vari motivi - ha detto Giovannini - primo perché si trattava di un mercato di riparazione e l'Ascoli stava spendendo molto per raggiungere la serie B. Secondo perché Grassi aveva già dimostrato moltissimo in Lega pro mentre Scappini ha fatto molto bene questa stagione e bene la scorsa". Per dovere di cronaca il sito Transfermarkt che stabilisce secondo vari parametri il valore di migliaia di giocatori professionisti ha stabilito che il costo di Scappini è di 250mila euro. Le valutazioni non sempre corrispondono del tutto ma danno un'idea abbastanza precisa del costo di mercato dell'atleta.

René Pierotti
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Attualità