QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°13° 
Domani 13°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 21 settembre 2019

Attualità venerdì 01 gennaio 2016 ore 18:00

Siringhe a due passi da una scuola

Salta fuori un altro luogo visitato da chi fa uso di sostanze stupefacenti. Il triste rinvenimento a pochi passi dall'istituto Curtatone e Montanara



PONTEDERA — Tempo fa, Quinewsvaldera raccontava di una moderna caccia al tesoro chiamata Geocaching, un divertente (e talvolta avventuroso) passatempo che permette agli utenti registrati di nascondere e ricercare piccoli tesori, segnalando gli esiti della caccia agli altri partecipanti.

Il sistema funziona grazie alle mappe virtuali, e viene spesso sfruttato per conferire un tocco di originalità a luoghi che già posseggono un'attrattiva turistica: uno di quei percorsi, a Pontedera, conduce purtroppo a una triste scoperta: un tappeto di siringhe là dove avremmo dovuto trovate il piccolo tesoro nascosto.

Salta fuori adesso un altro luogo visitato da chi fa uso di sostanze stupefacenti: un muretto vicino alla Montagnola, precisamente nel punto in cui si accede all'argine del fiume Era, in prossimità del ponte sulla ferrovia. A condurci qua non è stata una caccia al tesoro, ma una semplice passeggiata.

Le siringhe sono ben evidenti al margine della carreggiata: spiccano nel verde del pendio come innocui bastoncini bianchi, ma a guardarle da vicino si rivelano per ciò che sono: un pericolo a portata di mano, in un luogo spesso e volentieri frequentato da giovani e adolescenti, a pochi passi da una scuola media.



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Politica