QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 24 gennaio 2020

Attualità lunedì 16 maggio 2016 ore 19:35

Strada di Patto, a fine maggio il piano dei lavori

Dopo l'esposto di Forza Italia il sindaco Millozzi ha spiegato la situazione del tratto chiuso: "Stiamo appurando se ci sono stati responsabili"



PONTEDERA — Entro la fine del mese di maggio si dovrebbe sapere cosa è successo e cosa succederà nel tratto chiuso della strada di Patto. Un tratto di circa 600 metri, quello più vicino all'entrata di Ponsacco della Fipili, che è ormai vietato al traffico da quasi due mesi e mezzo.

Come annunciato giorni fa dai consiglieri di Forza Italia Federica Barabotti e Domenico Pandolfi, i documenti per presentare l'esposto in procura per accertare le responsabilità sono in fase di definizione e nel giro di pochi giorni l'avvocato Raffaella Bonsangue li depositerà in tribunale.

Nel frattempo in Comune si sono succedute riunioni con il sindaco Simone Millozzi, l'assessore alle opere pubbliche Matteo Franconi, i tecnici comunali e la ditta Giuliani, assegnataria del rifacimento di tutti gli asfalti cittadini ma che non è mai intervenuta sulla strada di Patto.

Millozzi poco dopo l'annuncio dell'esposto di Forza Italia era intervenuto dicendo che “in questa situazione l'amministrazione comunale è parte lesa”.

Sono passati tredici giorni dall'annuncio dell'esposto di Forza Italia e dall'imminente risposta di Millozzi:La ditta Giuliani prima di intervenire ha scelto di fare uno studio sui materiali usati e sui lavori che sono stati fatti in passato sulla strada di Patto – ha spiegato Millozzi – da quello studio noi verificheremo se ci sono stati dei vizi occulti che potrebbero far desumere eventuali errori negli interventi passati”. Millozzi ha specificato che lo studio dovrebbe essere consegnato entro fine maggio: “Appena me lo consegneranno – ha chiarito – presenterò un accertamento giudiziale tecnico preventivo per valutare il lavoro passato. Una volta individuate le eventuali responsabilità saremo in grado di partire con il rifacimento della strada”. Tra fine maggio e inizio giugno quindi sarà presentato il piano dei lavori che porterà alla riapertura del tratto.



Virus Cina, Speranza: "Faremo tutto il possibile"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità