QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 13 dicembre 2019

Attualità sabato 23 luglio 2016 ore 11:45

"Sull'Unione è mancata la trasparenza"

Marcello Casati

Nel dibattito scatenato dall'uscita di Ponsacco si inserisce un sindacalista. Marcello Casati critica il sindaco di Casciana Terme e difende Brogi



PONTEDERA — La voce di un sindacalista di lungo corso si inserisce nel putiferio sollevato dall'uscita dall'Unione Valdera di Ponsacco: quella di Marcello Casati Uil Pensionati, ma che interviene nel dibattito a titolo personale ) secondo il quale il peccato maggiore è stata la mancata trasparenza nella gestione delle iniziative e dei bilanci.

Casati definisce il dibattito "uno stillicidio che da diversi giorni movimenta la politica locale" e l'Unione dei Comuni "Sensibilmente ridotta nel numero e a mio avviso anche nel programma, rispetto alle ambizioni dei padri fondatori".

Il sindacalista muove poi una critica al Pd, chiuso in una discussione che taglierebbe fuori altri interlocutori: "Un dibattito tutto interno al Pd pisano - scrive Casati - se si eccettuano altri sporadici interventi tra i quali quelli del sottoscritto".

"Ma davvero il futuro di un così importante momento di riflessione politico-amministrativa della Valdera, deve essere solo patrimonio del Pd e in particolare di coloro che, per anni, hanno tenuto all'oscuro la popolazione sia dei costi, delle scelte e in particolare dall'assegnazione delle cariche istituzionali?" domanda Casati.

"Oggi assistiamo inoltre a un siparietto deplorevole invece di parlare dei numerosi e gravi problemi che assillano i cittadini - prosegue il sindacalista - dalla mancanza di lavoro e delle relative incertezze per il futuro alle numerose tasse, compresa la vostra Tari, che molte famiglie non sanno come fare a pagare".

"Continuate pure su questa strada e vedrete che dopo i grilli verranno anche i rospi".

Le bordate non finiscono qui. ce n'è anche per i nuovi amministratori: "Sono sconcertato per il comportamento di alcuni giovani sindaci per i quali nutrivo e nutro ancora fiducia e speranze per il futuro dei cittadini. Mi riferisco - chiarisce Casati - in particolare a un sindaco che stimavo e vorrei continuare a stimare in futuro: il sindaco di Casciana Terme-Lari, Mirko Terreni. Caro Mirko, tu non puoi continuare a difendere l'indifendibile, sostenendo che rispetto all'Amministrazione dell'Unione non vi sono stati sprechi di denaro pubblico".

Casati si schiera quindi in difesa del sindaco di Ponsacco Francesca Brogi: "Una persona seria, oltre che preparata, con una percentuale di presenze mai vista prima da parte di altri sindaci, come quelle al Tavolo della Pace di cui io faccio parte. Fai parlare coloro che hanno sicuramente maggiori responsabilità di te, rispetto al fallimento dell'Unione".

Il sindacalista conclude tornando sul tema della trasparenza mancata: "l'Unione sarebbe assai utile informasse i cittadini, in modo trasparente e corretto, sia dei costi, delle cose fatte e anche se esistono dei progetti futuri, avviare un confronto facendoli anche decidere sul da farsi. Cosa fino ad oggi a noi negata".



Tag

Si assentava dal posto di lavoro, arrestato il sindaco di Scalea

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cultura

Attualità

Attualità