QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°19° 
Domani 15°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 16 settembre 2019

Attualità venerdì 18 dicembre 2015 ore 15:30

Tavolo del cibo, in 200 alla cena al Panorama

Nell'occasione le associazioni caritatevoli hanno esposto i numeri dell'attività. Cecchi: “Cibo come problema ma anche opportunità di socializzazione”



PONTEDERA — Sono state più di duecento le persone che giovedì scorso hanno partecipato alla cena delle associazioni caritatevoli del Tavolo del Cibo organizzata all'interno della Galleria del supermercato Panorama, uno spazio che per una notte si è trasformato in una grande mensa popolare.

Dallo scorso anno è infatti attivo il Tavolo del Cibo, luogo di confronto per questa tematica, composto da molte associazioni caritatevoli della città come la Misericordia, la San Vincenzo dei Paoli di viale Rinaldo Piaggio e quella dei Villaggi, la Chiesa apostolica Fonte di Vita, il Banco Alimentare, la Croce Rossa, il Centro di Aiuto alla Vita e la Gioventù Francescana. E da novembre anche la neo-costituita Caritas.

"Le associazioni hanno condiviso con il Comune le proprie anagrafi, vale a dire gli elenchi degli assistiti che a Pontedera in tutto ammontano a 1365 persone - ha spiegato l'assessore al sociale Marco Cecchi -. Il coordinamento delle associazioni ha permesso un ottimo successo delle raccolte di cibo nei supermercati cittadini: ben 15 tonnellate durante le tre giornate organizzate nel 2015 dal Banco Alimentare e dai Soci coop. Grazie ad un accordo con Croce Rossa - ha aggiunto Cecchi - il Tavolo del cibo ha coordinato la distribuzione locale di 4500 chili di eccedenze dei mercati ortofrutticoli: centinaia di cassette di pesche, mele, arance, cachi, clementine e cocomeri che sono arrivate a Pontedera dai grandi nodi distributivi dell’Emilia Romagna".

"Dalle riflessioni del Tavolo del cibo - ha detto ancora l'assessore - nasce il Progetto di utilizzo dei cibi non utilizzati nelle mense scolastiche che, una volta andato a regime, potrà essere esteso ad altre grandi mense cittadine (quella dell’ospedale Lotti e quella della Piaggio). A coronare di un anno intenso di collaborazione abbiamo deciso di mettere insieme tutte le associazioni provando a realizzare una iniziativa solidale comune. E’ emersa l’idea di fare una grande cena invitando i volontari ma soprattutto gli assistiti, perché il cibo è un problema ma anche una grande elemento di socializzazione".

Il menù della cena è stato realizzato grazie al contributo dei rappresentanti delle principali comunità di cittadini stranieri (albanesi, marocchini, senegalesi) e ha previsto: pasta al forno, cous cous allle verdure, riso con manzo, straccetti di pollo, tonno e fagioli, torta con le noci e pandoro. La Banca di Pisa e Fornacette, inoltre, ha fatto arrivare 100 panettoni per tutti i bambini presenti.



Tag

L'entrata trionfale di Piero Angela al convegno con i guardiani di Star Wars: sorpresa e applausi dai presenti

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Sport

Attualità