QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°16° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 20 novembre 2019

Attualità martedì 19 settembre 2017 ore 18:15

Un open day alla scoperta dei musei della Valdera

Sabato 23 settembre l'Unione ha organizzato una giornata d'incontro aperta a tutti con i referenti delle strutture culturali del territorio



PONTEDERA — Un open day dedicato alle scuole di ogni ordine e grado, ma aperto a chiunque, per scoprire di più sui numerosi musei del territorio. E' la giornata, promossa e organizzata dall’Unione Valdera e dall’Ufficio Turistico della Valdera, fissata per sabato 23 settembre dalle 9 alle 14 al centro Sete Sòis Sete Luas durante la quale sarà possibile incontrare i referenti di ciascun museo che presenteranno le loro attività proponendo visite e laboratori didattici.

“I nostri piccoli musei che, insieme al Museo Piaggio - ha commentato la presidentessa dell'Unione Lucia Ciampi -, sono espressione della nostra identità territoriale, lavorano con forte radicamento nelle comunità e, con le loro risorse di conoscenza e di originalità, tendono a valorizzare le vocazioni dei singoli territori”.

Saranno presenti il Museo Piaggio di Pontedera, i Musei di Villa Baciocchi di Capannoli, il Museo della Ceramica L. Coccapani di Calcinaia, il P.A.L.P. di Pontedera, il Museo della Civiltà Contadina di Montefoscoli (Palaia), il Museo della Storia Antica del Territorio di Bientina, il Castello dei Vicari di Lari (Casciana Terme-Lari), il Museo Kienerk di Fauglia, il Museo dell’Alabastro di Santa Luce e il Centrum Sete Sóis Sete Luas, centro per le arti del Mediterraneo e del Mondo Lusofono, di Pontedera, che ospita l’iniziativa.

Durante l’open day sarà presentato e distribuito alle scuole che interverranno il libretto con l’offerta didattica dedicata al tema Arti e Mestieri, che consentirà un percorso attraverso i diversi musei alla scoperta della storia e della cultura del territorio. Un progetto di didattica coordinata e condivisa che consente di offrire alle scuole un’offerta differenziata per ordine e grado.

"Si tratta - commentano dall'Unione - di un primo passo verso un’offerta museale sempre più coordinata e mirata a creare un circuito tra i vari musei, ciascuno con il suo contesto paesaggistico e storico e ciascuno con il suo patrimonio artistico e culturale". L’iniziativa si inserisce in un progetto più ampio di valorizzazione e qualificazione dei musei dal titolo Arte e cultura tra tradizione e innovazione che concorre al bando regionale destinato ai musei per il biennio 2017-2018.



Tag

Un'alleanza con Salvini? Ecco cosa ha risposto Matteo Renzi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità