QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°18° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 23 settembre 2019

Attualità mercoledì 27 settembre 2017 ore 06:30

Una settimana tra motori e innovazione

Alla Villa Crastan una serie di iniziative dedicate all'anima tecnologica e motoristica della città. Mostre e presentazioni di libri



PONTEDERA — Pontedera, da oltre un secolo, ha visto nascere e svilupparsi sul proprio territorio attività legate ai motori e all’innovazione avendo protagonisti come Carlo Matteucci, Enzo Ferrari, Umberto Nobile, Corradino d’Ascanio, Paolo Dario, Jerzy Grotowski, con in comune una grande capacità: quella di creare innovazione ed essere motori di una nuova cultura della ricerca per porre basi di progresso e di miglioramento della qualità della vita per tutti i cittadini. In ciascuna delle loro storie Pontedera è protagonista.

La 5 giorni settembrina, che chiude il percorso Viva Villa Crastan Viva promosso dal Comune di Pontedera, incarna lo spirito di quella che vuole essere una proposta o anche semplicemente un’idea: utilizzare un luogo cittadino suggestivo come Villa Crastan per far emergere in città un profilo finora non del tutto esplorato.

Nella cornice di Villa Crastan 5 giorni dedicati all’anima tecnologica e motoristica della città, dal 27 settembre (inaugurazione alle 17) al 1 ottobre. 

In questi ultimi anni sempre più forte è la percezione all’esterno di Pontedera come la Città della Vespa e di quello che essa rappresenta dal punto di vista di stile ed eleganza. Un simbolo, questo, che è frutto di un percorso della città, basato anche sulle attività del Museo Piaggio al quale oggi si unisce la presenza della Scuola Superiore Sant’Anna, con il suo Istituto di BioRobotica, prima in Italia secondo le ultime classifiche internazionali soprattutto grazie alle attività di ricerca e innovazione.

Per 5 giorni la Villa verrà utilizzata come una “vetrina del futuro”. Attraverso mostre: per la prima volta quella di Arte Contemporanea MotorArt con opere ispirate alla storia motoristica della città, insieme alla mostra dei pannelli “Pontedera, Citta dei Motori e dell’Innovazione: la storia” e “Foto, ricordi e cimeli dei 90 anni del Moto Club Pontedera”. Durante la settimana si svilupperà un ciclo di conferenze che hanno a tema “I miti dei motori e dell’innovazione a Pontedera”, in cui si parlerà di Umberto Nobile e dei suoi dirigibili, di Corradino d’Ascanio e della genialità creativa che ha realizzato la Vespa, di Enzo Ferrari pilota di auto costruite a Pontedera, con tanti ospiti tra cui il Presidente della Fondazione Piaggio, Riccardo Costagliola. Domenica protagonista sarà il teatro di ACLI - Arte e Spettacolo con “Non c’è innovazione senza legalità”.

E ancora, presentazioni di libri: l'onorevole Maria Chiara Carrozza verrà intervistata domenica 1 dalla giornalista Ansa Enrica Battifoglia sul suo libro “I robot e noi” (2017); e poi “Corradino D’Ascanio - Odissea di un inventore” (2016) Arch. Pietro D’Amato – Riccardo Condò Editore alla presenza dell’autore, “Corradino D’Ascanio - La forza dei sogni” (2017) a cura della dirigente dell’Istituto Omnicomprensivo Popoli Patrizia Corazzini e “I colori dentro” di Laura Bertolini.

Il 29 settembre l’iniziativa sarà collegata alla “Notte Europea dei Ricercatori”, un evento che ha lo scopo di avvicinare i cittadini alla scienza e all'innovazione in modo divulgativo e anche divertente. Insieme all’apertura pomeridiana alla cittadinanza dell’Istituto di BioRobotica (avrà lo scopo di far conoscere da vicino le ricerche condotte sul temi della robotica chirurgica, della robotica indossabile e delle protesi di mano, della riabilitazione, della robotica umanoide e del tatto artificiale), anche una iniziativa serale a Villa Crastan con l’accompagnamento musicale di un ricercatore dell’Istituto di BioRobotica, Alessio Ghionzoli, che ha messo insieme neuro-scienze, di cui si occupa nell’ambito delle sue attività di ricerca, e musica in una performance dal titolo: “Neural Tracks”.

Infine ma non per ultimi, tanti i momenti sociali con aperitivi e cene di gala, intrattenimenti musicali e artistici, premiazioni: il concerto “Chromatic Groove Trio” del ricercatore Stefano Mazzoleni, per l’occasione pianista, insieme al suo gruppo, e quello della “Pontedera Dixie Band” dal titolo “La Musica della Vespa” a cura di “Filarmonica Volere è Potere” e la Premiazione del Concorso di Eleganza di Moto d’Epoca che si terrà sabato 30 alle ore 17.00 in Piazza Cavour.

Organizzatori dell’iniziativa sono le Associazioni “Industria delle Idee”, Cral Ospedalieri, Tagete Edizioni, Acli Arte e Spettacolo, in collaborazione con la Fondazione Piaggio e l’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna.



Tag

«Grazie al mio staff perché non è facile sopportarmi...», e Meloni scoppia a ridere

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport