QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°25° 
Domani 18°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 21 luglio 2019

Attualità lunedì 26 febbraio 2018 ore 12:00

Usb, si vota la piattaforma per l'integrativo

Il 27 e 28 febbraio si terranno le assemblee, fino al 2 marzo le votazioni. Le idee del sindacato su diritti, orario e salario



PONTEDERA — Il 27 e 28 febbraio si svolgeranno le assemblee e dal 27 al 2 marzo le votazioni per la piattaforma per il rinnovo del contratto collettivo integrativo aziendale. Tutti i lavoratori e le lavoratrici Piaggio, anche i non iscritti all'Unione Sindacale di Base, possono partecipare.

Il sindacato critica la gestione degli scorsi anni del gruppo Piaggio, definita "un processo di progressiva riduzione delle attività nello stabilimento di Pontedera dopo un investimento in India e Vietnam".

"Nel corso dell'ultimo incontro con la direzione aziendale - hanno commentato dall'Usb -, il presidente Colaninno ha preannunciato un progetto di robotizzazione delle linee di montaggio, per il momento dello stabilimento di Pontedera. Tale progetto, per dichiarazione esplicita dello stesso presidente, comporterà una drastica riduzione dei 2700 addetti, circa il 50 per cento. Nonostante l’accordo con la società Cinese Foton che prevederà la verniciatura e il montaggio di alcuni veicoli leggeri nello stabilimento di Pontedera la situazione non sembra sostanzialmente migliorata. Durante gli ultimi incontri sindacali, a fronte di un utile complessivo in crescita per il gruppo Piaggio, l’azienda non sembra disposta ad investire concretamente nel miglioramento delle condizioni lavorative degli operari e conferma la volontà di accrescere il processo di acquisto della componentistica nel sud est asiatico. Nel 2018 - hanno aggiunto - in Aprilia terminerà la possibilità di ricorrere agli ammortizzatori sociali, nello specifico i contratti di solidarietà a Pontedera un anno dopo. Cosa succederà a quella data è facilmente intuibile dalle stesse parole del presidente".

Ecco le richieste di Usb a Piaggio: "Stop alle vendite di veicoli prodotto in Asia per il mercato Europeo. Richiediamo che tutti i nuovi veicoli per il mercato Europeo siano prodotti a Pontedera e una percentuale del 15 % sulla componentistica che arriva dai Paesi Esteri. Riduzione di orario per evitare licenziamenti a seguito della ristrutturazione".

In campo di diritti, orario e salario, Usb chiede anche sanità integrativa, mantenimento di Legge 104 e congedi parentali, ripristino della legge sui controlli a distanza (impianti audiovisivi), un piano d'investimento per i reparti ancora sprovvisti dell'impianto di raffrescamento, un percorso di stabilizzazione dei part time verticali e una percentuale del 15% sull'uso di contratti precari a termine, interinali e stagisti, il mantenimento del bacino e il criterio d’anzianità per l’utilizzo di contratti a termine, interinali e stagisti, il mantenimento dell'articolo 18 per tutti i nuovi contratti a tempo indeterminato. E ancora, un piano di corsi di formazione proiettati a far crescere le professionalità di tutti i lavoratori con il raggiungimento del livello di inquadramento, su tutte le postazioni a ritmo vincolante non potrà superare l’80 per cento di saturazione, un compenso per i lavori usuranti riconosciuti dalla legge e il riconoscimento da parte dell’azienda per una uscita anticipata dalla legge Fornero, una rimodulazione degli orari di lavoro del periodo estivo per i lavoratori impiegati sul turno centrale e 2 turno.

In merito ai salari, Usb chiede il premio di risultato, una revisione degli indicatori e degli obbiettivi togliendo la soglia di accesso nell'ambito della conferma dell'impianto contrattuale del premio dell'integrativo del 2009, un aumento del valore punto e della quota fissa attualmente erogata come acconto, la possibilità dell'erogazione del Pdr in un'unica soluzione con la retribuzione del mese di giugno per ogni anno di vigenza contrattuale, e infine chiede che "parte degli obbiettivi raggiunti siano consolidati strutturalmente attraverso un effettivo riconoscimento economico o una loro fruizione come permessi retribuiti aggiuntivi" e che "al posto del premio ferie, venga corrisposta una quattordicesima".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Cronaca

Attualità