QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14°16° 
Domani 15°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 18 settembre 2019

Politica venerdì 17 aprile 2015 ore 17:30

Regionali, Nocchi presenta i suoi occhiali rossi

"Sono il simbolo del punto di vista che vogliamo rappresentare: quello della Regione vista con gli occhi della provincia, di Pisa e della costa"



PONTEDERA — Sono il candidato di Pontedera, e sono già uno di voi, non ho bisogno di diventarlo”. Francesco Nocchi ha presentato la sua candidatura al Consiglio regionale al centro Poliedro di Pontedera.

Gli occhiali rossi – Sono il leit motif che Nocchi ha scelto (e che indossa) per proporre il suo punto di vista. Occhiali rossi che campeggiano sulle cartoline e sui manifesti: “Quello che abbiamo notato, valutando l'andamento generale degli ultimi anni, è che mancava un punto di vista dal territorio di Pisa e della costa. Questi occhiali rossi indicano il mio punto di vista. E' quello che ci proponiamo di fare, da quattro punti di vista: guardare la Toscana dalla parte della costa, guardare la provincia di Pisa senza essere provinciali, uno sguardo alla nostra generazione, nel senso di dargli un'opportunità (Nocchi ha 39 anni, ndr) e in ultimo, la mia città, Pontedera. Uno sguardo dal ponte”.

Nocchi durante l'incontro al Poliedro ha tracciato una breve autobiografia: “Sono nato e cresciuto, anche politicamente a Pontedera, prima nella sinistra giovanile, poi nei Ds, ho fatto il Consigliere comunale, il capogruppo e l'assessore, ruolo dal quale mi sono dimesso quando sono diventato segretario del Pd di Pisa, in un periodo in cui le dimissioni non erano così frequenti. Sono un uomo di sinistra, sono di Pontedera e sono già uno di voi, non ho bisogno di diventarlo”. Chiara l'allusione in questo caso ad altri candidati, che nello slogan elettorale hanno appunto 'Uno di noi'.

Nocchi ha poi spiegato alcune sue idee: “Temo la possibilità che la Regione diventi troppo Firenze-centrica, con un peso burocratico troppo elevato. C'è la necessità, pensando in modo europeo, di valorizzare l'unica area metropolitana della regione ovvero l'asse Firenze – Pisa – Livorno, in cui peraltro Pontedera fa da snodo fondamentale. Oltre all'asse orizzontale c'è da sviluppare quello verticale, da Pisa a Volterra. Per esempio c'è da intervenire con urgenza sulla statale 39 che al momento presenta almeno tre frane. Sulla viabilità sono dieci anni che non si fa un serio investimento. Anche la statale nord-est per Cisanello va terminata”.

Altri due aspetti da valorizzare secondo Nocchi sono turismo e innovazione: “Il turismo può essere una buona fonte di investimento per recuperare in questa crisi economica, così come l'innovazione, portata e voluta a Pontedera dai governi di centro sinistra con il Sant'Anna e i poli tecnologici”.

Nocchi era affiancato, durante la presentazione dal presidente del Consiglio comunale di Pontedera ed ex assessore Lucia Curcio: “Abbiamo bisogno di chiunque abbia idee e voglia metterle in pratica, il nostro hashtag è #andiamoinRegione. Se volete darci una mano fatevi avanti”.

Nocchi aprirà domani, sabato 18 aprile alle 18, il personale comitato elettorale in piazza Martiri della Libertà.



Tag

Scissione PD, le risate di Di Pietro: "Non sapevo nulla"

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Sport

Lavoro

Cronaca