QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18°26° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 23 agosto 2019

Attualità venerdì 02 gennaio 2015 ore 18:05

Russo: "Quell'avviso pubblico è controproducente"

Il consigliere della lista d'opposizione critica l'Amministrazione sul bando per la gestione del cinema Odeon: "Un cattivo esempio di trasparenza"



PONSACCO — Dura presa di posizione del consigliere d'opposizione di Ponsacco Roberto Russo contro l'Amministrazione comunale e l'avviso pubblico per la gestione del cinema teatro Odeon. Sul sito del Comune è presente l'avviso pubblico che scade il 5 gennaio, data ultima per candidarsi alla gestione per tre anni dell'Odeon.

Russo, consigliere della lista Ponsacco la città di tutti, scrive: “L'ennesima ineffabile invenzione di chi non si apre all'esterno, ma tiene soltanto a mantenere il rachitico orticello che si sta spegnendo con tutta Ponsacco. Il sindaco aveva garantito per iscritto che avrebbe promosso un procedimento democratico all'interno del Consiglio comunale prima dell'emissione del bando relativo alla gestione dell'Odeon. Nulla di quello che aveva promesso si è verificato. Invece ha consentito e, a questo punto, ritengo, sostenuto un'iniziativa contraddittoria e proiettata verso il peggio”.

Russo rimarca poi l'assenza di requisiti nell'avviso pubblico: “Basta leggere la totale assenza di requisiti di qualità all'interno dell'avviso pubblico pubblicato lo scorso 19 dicembre, così come alcun requisito patrimoniale (solo una fidejussione) né curricolare viene richiesto a chi intende gestire il cinema teatro Odeon, struttura culturale di primo rilievo all'interno della Valdera. Ci si riserva di richiedere i requisiti stessi solo quando l'imbuto sarà compiuto con le sole manifestazioni di interesse pervenute. Il Comune porrà in atto la procedura negoziata anche con una sola candidatura, ma d'altro canto potrà sospendere e annullare la procedura, senza specificare in quale caso...”.

Secondo il consigliere d'opposizione la scelta dell'Amministrazione è controproducente per Ponsacco: “L'imbuto predisposto non prevede che con la manifestazione di interesse si accenda un riflettore sullo sviluppo della cultura a Ponsacco, ma condiziona fortemente la seconda fase. In genere la richiesta di manifestazione di interesse dovrebbe consentire all'amministrazione pubblica di sondare il contesto ed il mercato per poi predisporre una gara adeguata. Invece la Giunta di Ponsacco ha previsto di organizzare una procedura negoziata e di fatto bloccata ai primi interessati, senza la possibilità di aprire a tutti una gara pubblica”.

Per Russo, in conclusione, l'Amministrazione avrebbe dovuto cercare soggetti maggiormente qualificati, anche se l'avviso è ancora aperto: “Tutto questo, poi, si svolge in un periodo che coincide con il periodo festivo a cavallo tra Natale e l'Epifania! Un cattivissimo esempio per la trasparenza e per il bene pubblico della nostra città, che meriterebbe più coraggio e meno abitudini clientelari. Peraltro le ingentissime spese profuse nel 2014 per introdurre la proiezione 3D all'interno dell'Odeon dovrebbero coinvolgere soggetti davvero qualificati e non favorire di fatto tentativi dilettanteschi di animazione culturale. Mi auguro a questo punto che il sindaco tenga fede alle promesse messe a suo tempo nero su bianco”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Spettacoli