QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 10 dicembre 2019

Attualità domenica 11 ottobre 2015 ore 17:35

Sicurezza, vigili e volontari a piedi per la città

Il Tavolo, espressione delle forze politiche in Consiglio: "Servono agenti della municipale". Millozzi all'opera per coinvolgere le associazioni



PONTEDERA — Vigili urbani e volontari dell'associazione nei quartieri della città, a piedi, per monitorare e segnalare situazioni illegali o di degrado.

E' quanto deciso dal Tavolo Sicurezza di Pontedera: “L’incontro – si legge nel comunicato a firma congiunta di tutte le forze politiche del Consiglio comunale - ha sortito l’effetto di una maggiore presenza ed attività sul territorio di cui nei giorni scorsi si è avuto evidenza nelle attività operative poste in essere dalle forze di polizia. Altro punto che il Tavolo ha sottolineato è la necessità che anche a livello di polizia locale vi sia l’implementazione della presenza appiedata in determinati quartieri (come già attivato nel quartiere della stazione) al fine di stabilire un costante contatto con il territorio, sia per il rispetto della legalità che per la verifica ed il monitoraggio delle eventuali situazioni di degrado. Collateralmente a ciò, anche come impegno più diretto della Comunità stessa, il sindaco Millozzi si sta impegnando nel verificare la possibilità di utilizzare le convenzioni già in essere con alcune associazioni di volontariato per un’attività di monitoraggio e segnalazione di supporto alle specifiche competenze delle Forze di Polizia - rispetto alle quali si auspica un coordinamento e collaborazione sempre più efficace. Recentemente, su impulso del Tavolo, il sindaco Millozzi ha incontrato il Prefetto di Pisa Attilio Visconti, per rappresentare le criticità inerenti sicurezza, legalità e degrado, così come segnalati dai cittadini”.

I componenti del Tavolo sottolineano: “Gli obiettivi raggiunti dal Tavolo sono ritenuti dalle forze politiche, di maggioranza e minoranza, importanti per le competenze e le possibilità a disposizione del Consiglio, in un percorso sicuramente da proseguire ed incentivare, sebbene la legislazione attuale mostri difficoltà di applicazione come anche una giustizia lenta ed una mancanza di certezza della pena, rappresentino una difficoltà con cui ci si scontra inevitabilmente quando si parla di sicurezza e legalità. Infine, le forze politiche tutte ribadiscono la condanna dei gesti di inciviltà e anti-democrazia verificatisi negli ultimi giorni e invitano tutta la cittadinanza a isolare chi, con siffatti comportamenti, viola i fondamenti stessi del vivere civile danneggiando l’intera Comunità”.

Il Tavolo Sicurezza è composto da tutte le forze politiche del Consiglio comunale. Alle riunioni del Tavolo partecipano anche funzionari, dirigenti comunali, associazioni attive sul territorio, forze dell’ordine e polizia locale.



Tag

Renzo Bossi: «I 49 milioni erano sul conto quando papà se ne andò»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità